Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'attività di advisory nell'investment banking: il conferimento degli assets da Alitalia a CAI

In questo testo è stata approfondita l'attività di advisory nello scenario dell'investment banking, ovvero il servizio di consulenza che le banche offrono alle imprese per strutturare operazioni di finanza straordinaria. Il lavoro è stato articolato in due parti, una teorica ed una empirica. Nella parte teorica, inizialmente, si è voluto brevemente illustrare i caratteri generali dellinvestment banking e le più importanti e frequenti tipologie di operazioni di M&A; successivamente, invece, sono state esaminate l'attività di advisory nell'ottica di una operazione di vendita e la figura dell'advisor nell'ambito di una crisi aziendale.
La seconda parte del testo è stata dedicata all'analisi degli aspetti di advisory nel processo di cessione degli assets dall'Alitalia alla CAI, la nuova Compagnia Aerea Italiana costituita per prendere il posto della vecchia compagnia di bandiera nel settore del trasporto aereo.
Dapprima è stata illustrata la struttura del gruppo Alitalia e rappresentati i relativi valori economico-patrimoniali; in secondo luogo, invece, è stato approfondito il nuovo piano industriale di CAI ed esaminate le fasi principali dell'operazione di cessione di parte delle attività di Alitalia, il tutto sotto la gestione dell'advisor Banca Intesa SanPaolo.
La scelta di tale argomento è stata motivata dal fatto che, proprio grazie all'enorme contributo professionale offerto da Intesa SanPaolo nei confronti sia del precedente proprietario di Alitalia (lo Stato) che della nuova CAI, l'Italia può ancora vantarsi di avere una compagnia di bandiera competitiva in Europa.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 PRIMA PARTE: L’attività di advisory nell’investment banking Introduzione La recente crisi finanziaria ha messo a dura prova la capacità delle imprese di sopravvivere in un contesto socio-economico sempre più complesso. La realtà ha dimostrato che i soggetti incapaci di adattarsi all’ambiente in cui operano, sempre più dinamico e mutevole, sono destinati a scomparire. Lo stesso principio vale anche per quelle imprese che non riescono a controllare i processi di deterioramento interno che possono portare al declino e, se non adeguatamente gestiti, alla crisi. E’ in questo scenario che l’investment banking, attraverso l’attività di advisory, assume una eccezionale funzione di sostegno finanziario e di consulenza per le aziende incapaci di risollevarsi dalla crisi autonomamente. In questa sede verrà approfondita tale attività di advisory, strutturando il testo in due parti, una teorica ed una empirica. Nella prima, dopo una breve illustrazione dei caratteri generali dell’investment banking e delle operazioni più frequenti di M&A, si esaminerà l’attività di advisory nell’ottica di una operazione di vendita e la figura dell’advisor nell’ambito di una crisi aziendale. Nella seconda parte, invece, si tratterà il caso della cessione degli assets di Alitalia alla nuova Compagnia Aerea Italiana (CAI). Dapprima si illustrerà la struttura del gruppo Alitalia e si rappresenteranno i relativi valori economico-patrimoniali; in secondo luogo si approfondirà il nuovo piano industriale di CAI e si esamineranno le fasi principali dell’operazione di cessione di parte degli assets di Alitalia, il tutto sotto la gestione dell’advisor Intesa SanPaolo.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Leonardo Mazzolini Contatta »

Composta da 49 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3194 click dal 06/11/2009.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.