Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I sistemi logistici nella supply chain: il ruolo dei sistemi informativi

La diffusione e lo sviluppo recente dell’Information and Communication Technology ha, poi, contemporaneamente facilitato il flusso fisico delle informazioni a supporto della gestione aziendale e dei servizi logistici, favorendo la comunicazione nelle realtà collaborative interaziendali e nel rapporto diretto con il consumatore finale.
In tale quadro di riferimento la logistica e la gestione dei servizi ad essa connessi acquistano una valenza diversa, maggiormente orientata alla soddisfazione del cliente intermedio e finale, divenendo da semplice centro di costo ad elemento strategico integrante il sistema di offerta dell’impresa. Quindi, occorre, a tal proposito, cogliere i suoi aspetti qualitativi di lungo termine e di più vasta portata, per contribuire, in armonia con le altre funzioni, al raggiungimento degli obiettivi aziendali.
Tale consapevolezza attribuisce un’importanza sempre crescente alla valenza strategica dell’attività logistica d’impresa. La corretta gestione della catena logistica, pertanto, rappresenta, in questo periodo, uno dei momenti di maggiore criticità aziendale. La gestione logistica diviene l’anello che lega i rapporti interaziendali nella logica del supply chain management, evidenziando la necessità di opportune collaborazioni interaziendali nell’ottica di una co-produzione del valore tra i vari attori della catena della fornitura.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Il presente lavoro nasce dalla comprensione e l’analisi dell’attuale evoluzione in atto nella gestione dei servizi logistici, in relazione al cambiamento che essa comporta nel modo di collaborare lungo la catena della fornitura. L’attuale contesto industriale, mostra, infatti, un sistema logistico – distributivo caratterizzato da un progressivo aumento di complessità. Tale fenomeno deriva da alcuni fattori di cambiamento che hanno modificato il macro-ambiente di riferimento per le principali aziende industriali e non solo. In primo luogo, le sempre più elevate esigenze di servizio richieste dal mercato e le conseguenti politiche di orientamento al consumatore hanno cambiato profondamente il ruolo delle attività logistiche all’interno della strategia aziendale, determinando la nascita di fenomeni quali la compressione dei tempi di risposta, l’incremento della frequenza delle consegne o l’aumento esponenziale della gamma di prodotti offerti. Inoltre, il crescente sviluppo dei processi di globalizzazione dell’economia mondiale ha aggiunto ulteriori variabili ad un quadro competitivo già di per sé complesso: l’espansione dei mercati di approvvigionamento, produzione e distribuzione ha generato la necessità di una continua revisione delle scelte strategiche ed operative, attraverso la realizzazione di catene di divisione del lavoro ripensate su scala globale e

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Carmen Iannone Contatta »

Composta da 114 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6588 click dal 13/01/2010.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.