Skip to content

Una strategia di diversificazione: il caso Apple iPhone

Informazioni tesi

  Autore: Marco Ravasi
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze della comunicazione sociale e istituzionale
  Relatore: Luca Zanderighi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 227

Quasi certamente sarà capitato, nell’estate del 2008, di vedere in televisione, di ascoltare alla radio o di leggere su un giornale qualche servizio, notizia o pubblicità riguardante la vendita di un particolare telefono cellulare, annunciato come “rivoluzionario” e venduto, in Italia, dalla mezzanotte dell’11 luglio 2008: si tratta dell’Apple iPhone 3G. L’obiettivo di questo elaborato è di descrivere le caratteristiche della Apple Inc. e le strategie con cui l’azienda, insieme ad altri prodotti informatici e nuovi servizi digitali di elevata qualità, ha commercializzato questo nuovo oggetto, disegnato in California, prodotto in Cina e venduto in quasi tutto il mondo.
Innanzitutto, si vuole tracciare un filo conduttore della storia di questa multinazionale, fondata nel 1976 da tre giovani soci, attraverso la narrazione delle sue origini, la descrizione dei suoi principali prodotti e l’illustrazione delle sue principali strategie e dei suoi fondamentali valori. Si vuole mostrare come l’azienda, nata in qualità di società informatica, con denominazione Apple Computer Co., dopo una prima fase (1984-1997), segnata da azioni ed eventi che l’hanno portata a rischio di fallimento e durante la quale, offriva solamente costosi prodotti dedicati a mercati di nicchia, in una seconda fase (1997-2007), abbia rilanciato e migliorato i propri prodotti, partendo dal proprio più classico computer, arrivando a proporre una nuova linea di lettori musicali portatili, offrendo vere e proprie soluzioni hardware e software integrate e come sia riuscita, da quel momento, a trasformare ogni propria creazione in ottimi risultati in termini di vendite, diffusione e riconoscibilità.
In particolare, si vuole descrivere come l’azienda, in una terza fase della sua storia (dal 2007), cambiando denominazione nell’attuale Apple Inc., sia entrata in un mercato per lei completamente nuovo, con un originale prodotto (iPhone) e abbia offerto l’inedita soluzione integrata iPhone + App Store. Particolare attenzione si vuole dare alle motivazioni e alle strategie del lancio che hanno portato e accompagnato questo nuovo telefono cellulare, il quale, nonostante fosse caratterizzato da “semplici” dotazioni hardware, ha fatto ugualmente registrare, con milioni di richieste di pre-ordinazioni, ottimi risultati di vendita.
Attraverso le prime reazioni dei concorrenti, osservabili nel campo della telefonia mobile attraverso modelli touchscreen e collegate offerte software, si vuole descrivere una prima fase di offerta di prodotti lanciati dall’arrivo dell’iPhone dai suoi maggiori concorrenti (Nokia, Rim e Htc) che hanno cercato di rispondere alla casa californiana, contrastando e talvolta, superando, in termini di specifiche tecniche e numeri di vendite, il nuovo melafonino.
Infine, si vuole illustrare l’andamento del mercato della telefonia mobile registrato negli ultimi tre anni, focalizzandosi sui dati di vendita e quote di mercato dell’iPhone e dei suoi principali competitors, nonché considerando la quantità di applicazioni disponibili e scaricate dalle diverse piattaforme software dedicate ai rispettivi terminali.
Si vogliono pertanto dare delle spiegazioni a questi risultati, cercando di capire se il merito sia rintracciabile nelle caratteristiche dei prodotti della mela morsicata, nella fedeltà d’acquisto dei loro acquirenti, di numero sempre maggiore o in altri motivi legati a un’azienda che vuole sempre più rispondere ai bisogni degli utenti in campo informatico, elettronico, comunicativo oltre che d’intrattenimento digitale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Molto probabilmente, a ognuno sarà capitato, nell’estate del 2008, di vedere in televisione, di ascoltare alla radio o di leggere su un giornale qualche servizio, notizia o pubblicità riguardante la vendita di un particolare telefono cellulare, annunciato come “rivoluzionario” e venduto, in Italia, dalla mezzanotte dell’11 luglio 2008: si tratta dell’Apple iPhone 3G. Pertanto, l’obiettivo di questo elaborato è di descrivere le caratteristiche della Apple Inc. e le strategie con cui l’azienda, insieme ad altri prodotti informatici e nuovi servizi digitali di elevata qualità, ha commercializzato questo nuovo oggetto, disegnato in California, prodotto in Cina e venduto in quasi tutto il mondo. Innanzitutto, si vuole tracciare un filo conduttore della storia di questa multinazionale, fondata nel 1976 da tre giovani soci, attraverso la narrazione delle sue origini, la descrizione dei suoi principali prodotti e l’illustrazione delle sue principali strategie e fondamentali valori. Si vuole mostrare come l’azienda, nata in qualità di società informatica, con denominazione Apple Computer Co., dopo una prima fase (1984-1996), durante la quale offriva solamente costosi prodotti dedicati a mercati di nicchia e segnata da azioni ed eventi che l’hanno portata a rischio di fallimento, in una seconda fase (1997-2006), abbia rilanciato e migliorato i propri prodotti, partendo dal proprio più classico computer (iMac), arrivando a proporre una nuova linea di lettori musicali portatili (iPod), offrendo vere e proprie soluzioni hardware e software integrate (con Mac OS e iTunes) e come sia riuscita, da quel momento, a trasformare ogni propria creazione in ottimi risultati, sia in termini di vendite, che di diffusione, oltre che di riconoscibilità. In particolare, si vuole descrivere come l’azienda, in una terza fase della propria storia (dal 2007), cambiando anche denominazione nell’attuale Apple Inc., sia entrata in un mercato per lei completamente nuovo, con un originale prodotto (iPhone) e abbia offerto l’inedita soluzione integrata App Store. Particolare attenzione si vuole dare alle motivazioni e alle strategie del lancio che hanno portato e accompagnato questo nuovo telefono cellulare, il quale, nonostante sia caratterizzato da “semplici” dotazioni hardware, ha fatto ugualmente registrare, oltre a milioni di richieste di pre- ordinazioni, ottimi risultati di vendita.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi