Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Bisogno, dialettica e totalità. Confronto tra Agnes Heller e Karel Kosic.

Ricollegare il passato al presente, cercando di riattualizzarne l’esperienze, non è mai stato un compito facile. Ma utile, se il ruolo della filosofia critica è quello di indagare in profondità le contraddizioni della società odierna. Ed è in questa direzione che la nostra ricerca tende a recuperare tracce significative di una stagione troppo spesso dimenticata, articolando un percorso che unisce le riflessioni di Agnes Heller ad un altro grande interprete del marxismo dissidente dell’est, Karel Kosik. Poiché se è lecito rintracciare nei bisogni radicali la piena e concreta valorizzazione umana ed etica della classe operaia e con questa, l’emancipazione progressiva di tutta la specie, è necessario altresì connetterla all’essenza dialettica del divenire materiale dei fenomeni sociali. Ed è qui che il rapporto tra Agnes Heller e Karel Kosik trova un punto di svolta. Per organizzare nel quotidiano una prassi rivoluzionaria e riqualificare in toto l’esistenza umana, occorre edificare una scienza che studi i fenomeni nella loro oggettività, che sappia coglierne e risolverne le contraddizioni, riscoprire cioè la radice dinamica del marxismo, la sua capacità di adattarsi alle profonde trasformazioni della storia e ricomporre l’alienazione in cui gli uomini vivono, come una sorta di teoria-prassi defeticizzante, in grado di riattivare la trasformazione qualitativa delle antinomie strutturali della società borghese.

Mostra/Nascondi contenuto.
CLAUDIO VALERIO VETTRAINO Bisogno, dialettica e totalità Confronto tra Agnes Heller e Karel Kosik

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Filosofia

Autore: Claudio Valerio Vettraino Contatta »

Composta da 175 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 684 click dal 22/12/2009.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.