Skip to content

Organizzazione dell'assistenza infermieristica territoriale nell'asl RMG: ipotesi di un nuovo modello organizzativo di ambulatorio infermieristico. Ruolo del coordinatore.

Informazioni tesi

Management per le funzioni di coordinamento
  Autore: Anna Rita Mautone
  Tipo: Tesi di Master
Master in
Anno: 2009
Docente/Relatore: Andrea Maccari
Istituito da: Università degli Studi di Roma Tor Vergata
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 88

La qualità della vita di una persona è il risultato di un complesso di fattori; essi coinvolgono diversi aspetti interagenti sul sistema di salute, che hanno contribuito a evidenziarne, il grosso peso sociale e la grande responsabilità per la costruzione di un sistema sanitario universalistico, equo e solidale, in grado di rispondere con efficacia ed appropriatezza ai bisogni di salute di ogni singola persona. Investire nella promozione della salute può contribuire in modo significativo a raggiungere gli obiettivi più importanti delle riforme di un sistema sanitario. Perché ciò possa accadere, è necessario che la promozione della salute sia organizzata e gestita con adeguate politiche di sviluppo, a livello nazionale e locale. Nell’ambito di questo processo di sviluppo dell’assistenza sanitaria di base, l’infermiere ha maturato nuove esperienze, grazie alle quali ha acquisito una più alta consapevolezza del proprio ruolo, caratterizzato da una maggiore autonomia decisionale e operativa per gli aspetti che riguardano l’assistenza infermieristica alla persona. In Italia la legge 42/99, in linea con la nuova riforma sanitaria, ha costituito in questo senso una considerevole opportunità per la professione infermieristica, consentendole di uscire non solo da una posizione di subalternità culturale, voluta dal Mansionario, ma soprattutto dalla struttura ospedaliera, potendo esprimere nell’assistenza sanitaria di base la propria professionalità e competenza attraverso il rapporto diretto con la cittadinanza e i suoi bisogni di salute. Sulla base di queste considerazioni, alcune Aziende sanitarie hanno ritenuto opportuno attuare una concreta politica di sviluppo dei Servizi Sanitari Territoriali e di diversificazione dell’assistenza sanitaria, attraverso la sperimentazione di nuovi modelli organizzativi e la diffusione di strutture innovative, in grado di rispondere alle complesse esigenze sanitari infermieristiche della collettività/società: gli ambulatori infermieristici territoriali.
Gli ambulatori infermieristici territoriali rappresentano un nuovo modello di organizzazione e gestione dell’assistenza infermieristica, in grado di rispondere con competenza alle diverse esigenze della collettività. Rappresentano inoltre, un importante punto di riferimento per la comunità assistenziale, considerato che attualmente molti pazienti dimessi dalle strutture ospedaliere hanno necessità di effettuare determinate prestazioni sanitarie e che altri hanno bisogno di seguire prestazioni mediche indicate dai MMG, medici di medicina generale, e PLS, pediatri di libera scelta. Il cittadino che si reca presso l’ambulatorio infermieristico trova la risposta ai bisogni sanitari che richiedono l’intervento dell’infermiere

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 PREMESSA In questa tesi saranno messi in evidenza argomenti che, nel continuo evolversi del campo della medicina e della qualità della sanità pubblica, ci porteranno a inquadrare in modo olistico l‟utente: chi si rivolge al Sistema sanitario e ai servizi sanitari. Sarà introdotto l‟ambulatorio infermieristico; sarà analizzato il suo nascere, il suo utilizzo e saranno spiegate le attività che si esercitano nelle strutture ambulatoriali territoriali infermieristiche già esistenti nel nostro paese. Verranno analizzate le diversità organizzative che purtroppo già si riscontrano anche in altri campi o settori, tra il nord Italia e il centro sud. Verrà reso evidente il progetto che l‟azienda sanitaria romana RMG sta portando avanti, affinché anche nei piccoli comuni, che fanno parte della provincia sud di quella che è una delle più grosse realtà socioculturali italiane ovvero Roma, si possa avere dei servizi sanitari d‟assistenza che rispondano alle aspettative degli utenti. Inoltre verrà illustrato quanto e in che modo l‟istituzione di questi servizi territoriali è stata accolta, condivisa dagli utenti e quale beneficio, se beneficio c‟è stato, hanno tratto da questi servizi. In ultimo si studierà come poter coordinare un ambulatorio infermieristico; si delineeranno quali sono le capacità e le competenze che un coordinatore deve possedere affinché la struttura sia funzionante ed eroghi servizi efficaci ed efficienti. Verranno evidenziate le criticità a introdurre nella nostra realtà sanitaria modelli di ambulatori che non prevedono l‟esistenza della figura medica. Si mostrerà l‟impegno da parte dei professionisti (infermieri), per conquistarsi la fiducia degli utenti garantendo professionalità, competenza, accoglienza e ascolto, elementi che talvolta non vengono utilizzati neppure dal medico cui l‟utente finora si è rivolta con fiducia. Tutto ciò è stato realizzato nella speranza che questa tesi diventi un vero progetto di evoluzione per la realtà socio-culturale e lavorativa in cui mi trovo ad operare

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

coordinatore,ambulatorio,management

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi