Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L’immagine della donna in pubblicità: tutele, regole e stereotipi. Il confronto tra Italia, Russia e Bielorussia.

Donna nella pubblicità italiana, russa, bielorussa

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Il presente lavoro di tesi vuole essere non la solita rassegna su come la donna viene rappresentata all’interno dell’universo pubblicitario, ma una ri- flessione su come essa possa essere utilizzata senza che da un lato venga danneggiata la dignità della donna e dall’altro negato il diritto alla libera manifestazione del pensiero di chi si occupa di comunicazione commerciale. La pubblicità utilizza da sempre la donna, in tutte le sue forme ed espressioni e ciò che essa rappresenta, al fine di porre in evidenza un prodotto commerciale che, nella sua fattispecie, trova esaltazione ed interesse da parte del pubblico a prescindere dalla sua funzione o natura merceologica. La pubblicità rientra direttamente nella sfera del diritto alla libertà di iniziativa economica e perlomeno indirettamente (se non anche direttamente) nella sfera del diritto alla libertà di manifestazione del pensiero. Come area geografia, per questa tipologia di studio, verranno considerati una realtà come l’Italia in cui la libertà espressiva è un diritto affermato da più di cinquant’anni e due Paesi, come Russia e Bielorussia, di più recente acquisizione del su citato diritto di espressione. Uno sguardo attento a come la figura femminile è rappresentata nelle pubblicità, può dare delle indicazioni al ruolo che le viene attribuito in una particolare cultura. Certo, in termini generali, la pubblicità è semplicemente un pubblico annuncio inteso a fornire informazioni, suscitare interesse ed una certa reazione.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Daniele Giambra Contatta »

Composta da 111 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2552 click dal 21/01/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.