Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

What’s it going to be then, eh? La parabola di Alex nella società di A Clockwork Orange di Anthony Burgess.

Questa tesi si propone di tracciare un quadro analitico di un romanzo che ha fatto parlare di sé, e probabilmente continua a farlo ancora, attraverso l‟indagine su quelli che sono stati definiti dalla critica i suoi aspetti più rilevanti e innovativi.
Dopo una breve introduzione sull‟autore, nella quale si cerca di collocarlo nella giusta luce e nel giusto tempo, il primo capitolo esordisce con una sinossi del romanzo in cui vengono indicate le vicende salienti della narrazione utili ai fini della comprensione dell‟analisi. Successivamente verrà dato uno sguardo d‟insieme ai contenuti, alla struttura e alle tecniche narrative del romanzo.
Il secondo capitolo è dedicato allo slang artificiale, conosciuto con il termine Nadsat, che l‟autore ha creato ad hoc per il suo narratore-protagonista e che per la sua vivacità espressiva è considerato uno tra gli aspetti più rappresentativi dell‟opera.
Nel terzo capitolo vengono spiegate le questioni di carattere etico che la parte centrale di A Clockwork Orange solleva riguardo la cosiddetta “cura Ludovico” e la sua capacità di manipolazione della mente.
Nel quarto capitolo si cerca di mostrare se e in che misura la visione dell‟autore è da considerare distopica attraverso l‟analisi delle caratteristiche che avvicinano il suo romanzo alla letteratura antiutopica.
Il quinto capitolo verte sulla vexata quaestio scaturita dalle due edizioni di Arancia Meccanica, quella americana e quella inglese, le quali concludono la storia con due finali diametralmente opposti.
Il sesto capitolo illustra il passaggio dal romanzo al film attraverso le modifiche che Kubrick ha apportato al testo di Burgess e mediante un confronto tra i punti di vista di entrambi.
Nell‟appendice, infine, è stato inserito un articolo (e la sua traduzione), apparso sulla rivista Rolling Stone l‟8 giugno del 1972, in cui Burgess spiega le principali caratteristiche del suo romanzo e le intenzioni che lo spinsero a scrivere una simile storia, e un glossario ridotto a pochi ma significativi esempi di termini cosiddetti Nadsat.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 Introduzione Questa tesi si propone di tracciare un quadro analitico di un romanzo che ha fatto parlare di sé, e probabilmente continua a farlo ancora, attraverso l‟indagine su quelli che sono stati definiti dalla critica i suoi aspetti più rilevanti e innovativi. Dopo una breve introduzione sull‟autore, nella quale si cerca di collocarlo nella giusta luce e nel giusto tempo, il primo capitolo esordisce con una sinossi del romanzo in cui vengono indicate le vicende salienti della narrazione utili ai fini della comprensione dell‟analisi. Successivamente verrà dato uno sguardo d‟insieme ai contenuti, alla struttura e alle tecniche narrative del romanzo. Il secondo capitolo è dedicato allo slang artificiale, conosciuto con il termine Nadsat, che l‟autore ha creato ad hoc per il suo narratore-protagonista e che per la sua vivacità espressiva è considerato uno tra gli aspetti più rappresentativi dell‟opera. Nel terzo capitolo vengono spiegate le questioni di carattere etico che la parte centrale di A Clockwork Orange solleva riguardo la cosiddetta “cura Ludovico” e la sua capacità di manipolazione della mente. Nel quarto capitolo si cerca di mostrare se e in che misura la visione dell‟autore è da considerare distopica attraverso l‟analisi delle caratteristiche che avvicinano il suo romanzo alla letteratura antiutopica. Il quinto capitolo verte sulla vexata quaestio scaturita dalle due edizioni di Arancia Meccanica, quella americana e quella inglese, le quali concludono la storia con due finali diametralmente opposti.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Giuseppe Cusenza Contatta »

Composta da 128 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2730 click dal 01/02/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.