Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Influenza del ritardo nella compattazione delle miscele terreno-calce sulla compressibilità e permeabilità

Lo studio portato avanti in laboratorio è volto ad approfondire alcuni aspetti riguardanti le miscele compattate terreno-calce per usi stradali. L’attenzione è stata rivolta, in particolare, agli effetti derivanti da un ritardo nella compattazione sulle caratteristiche di compressibilità. Sono state inoltre valutate anche le proprietà idrauliche delle miscele, sia in presenza di compattazione immediata, sia in presenza di un ritardo nella compattazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo I – Oggetto e scopo della tesi 1 CAPITOLO I OGGETTO E SCOPO DELLA TESI Lo studio portato avanti in laboratorio, presso il Dipartimento di Fisica e Ingegneria dei Materiali E del Territorio (FIMET), è volto ad approfondire alcuni aspetti riguardanti le miscele compattate terreno-calce. Molti sono gli aspetti relativi a questa tecnologia (di recente applicazione nel nostro paese) che dovrebbero essere indagati a fondo per arrivare ad avere una panoramica su tutte le proprietà e sul comportamento della miscela nei molteplici casi in cui può essere impiegata. L’attenzione è stata rivolta, in particolare, agli effetti derivanti da un ritardo nella compattazione sulle caratteristiche di compressibilità e resistenza delle miscele terreno-calce. La scelta di indagare in questo senso è nata dalla discordanza di pareri emersa dall’esame della letteratura attinente alla materia oggetto della presente tesi. In particolare, alcuni testi sottolineano la necessità di una compattazione immediatamente successiva all’additivazione della calce al terreno pena la perdita o comunque l’abbassamento delle prestazioni meccaniche; al contrario in alcuni casi viene affermato che, utilizzando come legante la calce, non è indispensabile l’immediata compattazione della miscela. In altri casi ancora viene affermato che la possibilità di ritardare o meno la compattazione è funzione delle caratteristiche del terreno da additivare. Di conseguenza, sono stati confezionati in laboratorio alcuni campioni, di medesima composizione, una parte dei quali è stata compattata immediatamente dopo l’aggiunta della calce idrata, mentre l’altra dopo aver atteso 48 ore. Il presente lavoro di tesi è la prosecuzione di uno studio già avviato, nel quale erano state valutate le caratteristiche di densità, compressibilità e resistenza realizzando prove edometriche ad incremento di carico in corrispondenza di una stagionatura di 7 e 28 giorni. Tale studio è stato approfondito esaminando tali caratteristiche con la stessa miscela, in corrispondenza di una stagionatura di 90 giorni. Sono state inoltre valutate le proprietà idrauliche delle miscele, sia in presenza di compattazione immediata, sia in presenza di un ritardo (sempre di 48 ore) nella compattazione.

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Domenicantonio Mascitti Contatta »

Composta da 73 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1368 click dal 02/02/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.