Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Dove vai in vacanza? Turismo di massa e commedia all'italiana

Questa tesi nasce dalla volontà di analizzare come il cinema italiano, specchio più o meno deformante della società e delle sue abitudini, abbia rappresentato e rappresenti tutt’oggi il tema del turismo. Attraverso la narrazione filmica di alcune commedie importanti nella storia del cinema italiano si cercherà di individuare il mutamento delle abitudini degli italiani in vacanza. Come sono cambiate nel corso del Ventesimo Secolo? E quali sono le mete preferite degli italiani? A queste domande si cercherà di rispondere attraverso l’analisi di film che hanno come argomento ricorrente le ferie. Un altro obiettivo del lavoro è quello di dimostrare come sia cambiata la rappresentazione delle vacanze nel cinema dagli anni Cinquanta fino ai giorni nostri, sottolineando come questo filone si sia esaurito e sopravviva stancamente attraverso i “cinepanettoni” che vengono riproposti ogni anno a Natale.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE Questa tesi nasce dalla volont di analizzare come il cinema italiano, specchio piø o meno deformante della societ e delle sue abi tudini, abbia rappresentato e rappresenti tutt oggi il tema del turismo, argomento fondamentale nel percorso di studi che ho svolto finora. Attraverso la narrazione filmica di alcune commedie importanti nella storia del cinema italiano si cercher di individuare il mutamento delle abitudini degli italiani in vacanza. Come sono cambiate nel corso del Ventesimo Secolo? E quali sono le mete preferite degli italiani? A queste domande si cercher di rispondere attraverso l anal isi di film che hanno come argomento ricorrente le ferie. Un altro obiettivo del lavoro Ł quello di dimostrare come sia cambiata la rappresentazione delle vacanze nel cinema dagli anni Cinquanta fino ai giorni nostri, sottolineando come questo filone si sia esaurito e sopravviva stancamente attraverso i cinepanettoni che vengono riproposti ogni anno a Natale. La prima parte di questo lavoro Ł costituita da un inquadramento storico sociologico, dopodichØ si entrer nel vivo analizzando la commedia vacanziera. In particolare, vengono analizzate commedie popolari che hanno trovato poco spazio nella letteratura critica, ma non per questo meno importanti. Sembra utile proporre alcune riflessioni di carattere generale relativamente a questa scelta. Il primo aspetto da sottolineare Ł quello secondo cui per analizzare fenomeni sociologici si Ł portati a valorizzare e a considerare adeguati e interessanti solo quei film impegnati o il cui va lore Ł riconosciuto unanimemente. In realt anche la commedia di poco p regio, prodotta per i palati piø grossolani, pu , in una misura differente, racc ontare e mostrare un contesto culturale, un mutamento o dei costumi in maniera significativa. Di alcuni film trattati all interno di questo elaborato, si proporr parallelamente un approccio critico a testimonianza. Un esempio eclatante viene fornito dal film di Dino Risi Il sorpasso del 1962. Quando la pellicola usc nelle sale italiane, pochi si resero conto che quel film diceva molto di piø sul boom economico italiano e sulle

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Davide Conti Contatta »

Composta da 238 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2011 click dal 02/02/2010.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.