Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il blog: la nuova frontiera comunicativa virtuale dell’identità

Sin da piccola mi affascinava l’idea del diario segreto, compagno di ogni ragazzina.
Non capivo però perché le mamma di alcune amiche, cercavano di leggerlo.
Oggi non mi affascina più il diario cartaceo ma quello digitale e senza lucchetto e l’interrogativo che mi pongo è sempre lo stesso: perché bisogna leggere qualcosa che appartiene ad altri?
L’idea di questo lavoro sul blog, nasce nel novembre del 2005 quando inizio a leggere i primi blog. Pian piano, la lettura diventa conoscenza e sapere.
La cosa che principalmente non riuscivo a comprendere, è perché milioni di persone pubblicassero la propria vita privata nella Rete.
Nonostante sia una persona riservata per certi aspetti della vita, mi è toccato entrare per prima in contatto con la blogosfera.: apro tre blog, mi appassiono e ora quasi non me ne stacco, neanche di notte!
Nel viaggio di analisi della blogosfera, mi sono resa conto che il concetto di base di blog è ormai superato: il diario personale senza lucchetto ora diventa qualcosa di più personale, seppur pubblico, grazie a fotografie e video che raccontano di sè.
Ho capito che quello dei blog è un vero e proprio micro-universo ricco di contraddizioni , un ambiente in cui vivono modalità d’uso e contenuti differenti.
Questa tesi ha però come scopo, non solo quello di cercare di analizzare il fenomeno dell’evoluzione dei blog, ma comprendere il concetto dell’identità che il blog stesso crea e, a differenza di molti tesi, ho cercato di analizzare non l’identità del blogger come scrittore, ma del blogger come lettore.
Entrando più nel vivo, ho cercato di inquadrare il mondo virtuale del blog facendo riferimento al quadro storico e culturale di Internet, come si può vedere nel primo capitolo.
Continuando con la trattazione, mi è parso doveroso affrontare il discorso delle comunità in Rete: il weblog, essendo una forma di aggregazione, porta alla nascita di community, un concetto fondamentale nell’evoluzione della vita sociale dell’uomo.
È solo negli ultimi tre capitoli che entro nel vivo della tesi, concentrandomi prima sul mondo blog, poi sulle innovazione del fenomeno e l’evoluzione.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Sin da piccola mi affascinava l’idea del diario segreto, compagno di ogni ragazzina. Non capivo però perché le mamma di alcune amiche, cercavano di leggerlo. Oggi non mi affascina più il diario cartaceo ma quello digitale e senza lucchetto e l’interrogativo che mi pongo è sempre lo stesso: perché bisogna leggere qualcosa che appartiene ad altri? L’idea di questo lavoro sul blog, nasce nel novembre del 2005 quando inizio a leggere i primi blog. Pian piano, la lettura diventa conoscenza e sapere. La cosa che principalmente non riuscivo a comprendere, è perché milioni di persone pubblicassero la propria vita privata nella Rete. Nonostante sia una persona riservata per certi aspetti della vita, mi è toccato entrare per prima in contatto con la blogosfera: apro tre blog, mi appassiono e ora quasi non me ne stacco, neanche di notte! Nel viaggio di analisi della blogosfera, mi sono resa conto che il concetto di base di blog è ormai superato: il diario personale senza lucchetto ora diventa qualcosa di più personale, seppur pubblico, grazie a fotografie e video che raccontano di sè. Ho capito che quello dei blog è un vero e proprio micro-universo ricco di contraddizioni , un ambiente in cui vivono modalità d’uso e contenuti differenti. Questa tesi ha però come scopo, non solo quello di cercare di analizzare il fenomeno dell’evoluzione dei blog, ma comprendere il concetto dell’identità che il blog stesso crea e, a differenza di molti tesi, ho cercato di analizzare non l’identità del blogger come scrittore, ma del blogger come lettore.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze dell'Educazione

Autore: Flora Pironcini Contatta »

Composta da 58 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5787 click dal 02/02/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.