Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Pratiche sostenibili per il turismo sostenibile. I casi di Mamirauà e della riserva Xixuau-Xiparina.

Il desiderio di viaggiare è sempre esistito nell’animo umano, ma è solo con il miglioramento delle vie e dei mezzi di comunicazione e, soprattutto, con la conquista dal tempo libero, che le persone hanno avuto la possibilità di spostarsi da una parte ad un’altra del pianetta fino all’affermazione del cosiddetto “Turismo di Massa”.
Questi massicci spostamenti hanno un forte impatto ambientale, economico e culturale, che s’intrecciano tra di loro e negli ultimi anni si è sviluppato un nuovo approccio al turismo: il Turismo Responsabile, un modo di viaggiare etico consapevole, un approccio diverso di contatto con la popolazione, con la natura, e il riconoscere nelle altre culture un arricchimento reciproco. Il Turismo Responsabile rifiuta la distruzione e lo sfruttamento, ma sostiene i principi di equità, sostenibilità e tolleranza.
La scelta di trattare il tema del Turismo Responsabile in Brasile lo si deve a due grandi ragioni. La prima è l’interesse verso il tema ‘Turismo Responsabile’: capire se il turismo in sé può andare oltre l’ottica economica, se tramite questo nuovo modo di fare turismo si può arrivare a un turismo che non causa negativi impatti ambientali e culturali alla popolazione ospitante, ma porta benefici reali rispetto a quello del turismo di massa. La seconda ragione è soggettiva in quanto essendo di origine brasiliana, ho il grande desiderio di portare avanti tramite un processo di ricerca una conoscenza più approfondita della realtà del turismo in Brasile.
La tesi fa una presentazione generale del turismo in Brasile, di come questo si sia evoluto negli ultimi decenni e di come, negli ultimi anni, stanno prendendo piede anche altre forme di turismo come il Turismo Responsabile e l’Ecoturismo anche grazie a progetti specifici.
La tesi prende in esame proprio due di questi progetti, uno è la “Pousada Uacari”, che è collegata al Programma di Ecoturismo del “Instituto Mamirauà”. La Pousada Uacari è stata creata per offrire ospitalità agli ecoturisti che hanno interesse a conoscere l’Amazzonia e a contribuire alla sua conservazione attraverso il viaggio responsabile. Il secondo progetto di ecoturismo considerato è il “Reserva Xixuau – Xiparina”. E’ una riserva situata nell’estremo sud dello stato di Roraima, in Brasile, 500 km a nord-est di Manaus capitale dello stato di Amazzonia e 70 km a sud dell’equatore lungo il Rio Jauperi, affluente del Rio Negro, il progetto prevede la salvaguardia dell'ambiente e della biodiversità e, nel contempo, un migliore livello di vita dei suoi abitanti attraverso la scolarizzazione, l'assistenza sanitaria e la creazione di una cooperativa, gestita dagli stessi, per la commercializzazione dei loro prodotti. Questi progetti promuovono un turismo consapevole attento alla cultura locale, equo e sostenibile e anche un interscambio culturale, con il contatto e la conoscenza di realtà significative della zona.
Esiste un proverbio africano che dice: “L’occhio dello straniero vede solo quello che già conosce”. Questo proverbio calza a pennello con quanti vedono nel Brasile il Paese del Carnevale e del divertimento per eccellenza, con questa tesi si capirà come potrebbe essere lo sviluppo di questo turismo diverso da quello tradizionale: sole, mare, e anche sessuale. Lo stesso Ministro del Turismo in Brasile afferma che ”il futuro del mercato tricolore si chiama ecoturismo”. Ed è stato coniato lo slogan “Il Brasile è immenso quanto la sua biodiversità”. Con questo non voglio dire che sono sinonimi, ma essendo l’ecoturismo un segmento della industria turistica che utilizza principi analoghi del Turismo Responsabile (come assicurare la sostenibilità dell’ambiente, assicurare la redditività di un’impresa eco turistica, coinvolgere le popolazione locale, e massimizzare i benefici per economia locale), potrei dire che l’ecoturismo é un modo di fare Turismo Responsabile in Brasile.

Mostra/Nascondi contenuto.
   1    Introduzione Il desiderio di viaggiare è sempre esistito nell’animo umano, ma è solo con il miglioramento delle vie e dei mezzi di comunicazione e, soprattutto, con la conquista dal tempo libero, che le persone hanno avuto la possibilità di spostarsi da una parte ad un’altra del pianetta fino all’affermazione del cosiddetto “Turismo di Massa”. Questi massicci spostamenti hanno un forte impatto ambientale, economico e culturale, che s’intrecciano tra di loro e negli ultimi anni si è sviluppato un nuovo approccio al turismo: il Turismo Responsabile, un modo di viaggiare etico consapevole, un approccio diverso di contatto con la popolazione, con la natura, e il riconoscere nelle altre culture un arricchimento reciproco. Il Turismo Responsabile rifiuta la distruzione e lo sfruttamento, ma sostiene i principi di equità, sostenibilità e tolleranza. La scelta di trattare il tema del Turismo Responsabile in Brasile lo si deve a due grandi ragioni. La prima è l’interesse verso il tema ‘Turismo Responsabile’: capire se il turismo in sé può andare oltre l’ottica economica, se tramite questo nuovo modo di fare turismo si può arrivare a un turismo che non causa negativi impatti ambientali e culturali alla popolazione ospitante, ma porta benefici reali rispetto a quello del turismo di massa. La seconda ragione è soggettiva in quanto essendo di origine brasiliana, ho il grande desiderio di portare avanti tramite un processo di ricerca una conoscenza più approfondita della realtà del turismo in Brasile. La tesi fa una presentazione generale del turismo in Brasile, di come questo si sia evoluto negli ultimi decenni e di come, negli ultimi anni, stanno prendendo piede anche altre forme di turismo come il Turismo Responsabile e l’Ecoturismo anche grazie a progetti specifici. La tesi prende in esame proprio due di questi progetti, uno è la “Pousada Uacari”, che è collegata al Programma di Ecoturismo del “Instituto Mamirauà”. La Pousada Uacari è stata creata per offrire ospitalità agli ecoturisti

Diploma di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Ana Patricia Da Silva Contatta »

Composta da 114 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 983 click dal 16/02/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.