Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Percorsi dell'Interculturalità

Con questo elaborato cercherò di sviluppare il concetto di intercultura partendo dalle categorie che esso implica, come ad esempio cultura e multiculturalismo, per poi passare all’analisi delle possibilità di un dialogo interculturale e approdare, quindi, alla possibilità di un’etica interculturale. Avvenimenti significativi degli ultimi decenni (come il crollo del muro di Berlino e l’espansione del mercato asiatico) hanno determinato l’esplosione di fattori da tempo latenti, scatenando tensioni internazionali che scaturiscono da differenti visioni del mondo caratterizzate dall’etnocentrismo, categoria che spesso ha guidato la considerazione e l’analisi delle “culture-altre”, portandoci a ragionare in termini duali: Noi e gli Altri, Oriente e Occidente.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 Premessa Con questo elaborato cercherò di sviluppare il concetto di intercultura partendo dalle categorie che esso implica, come ad esempio cultura e multiculturalismo, per poi passare all’analisi delle possibilità di un dialogo interculturale e approdare, quindi, alla possibilità di un’etica interculturale. Avvenimenti significativi degli ultimi decenni (come il crollo del muro di Berlino e l’espansione del mercato asiatico) hanno determinato l’esplosione di fattori da tempo latenti, scatenando tensioni internazionali che scaturiscono da differenti visioni del mondo caratterizzate dall’etnocentrismo, categoria che spesso ha guidato la considerazione e l’analisi delle “culture-altre”, portandoci a ragionare in termini duali: Noi e gli Altri, Oriente e Occidente. La filosofia interculturale è nata da poco, più o meno a partire dalla fine dagli anni Ottanta, specialmente nelle aree filosofiche tedesca e latinoamericana 1 . Con la filosofia interculturale la categoria di universalità viene trasformata, trattandosi «di una universalità che presuppone la liberazione reale di tutti gli universi culturali e che, per ciò stesso, non impone il comando di nessun centro, nè si ottiene [...] nel livellamento di ciò che è differente, ma cresce 1 Per un’estesa bibliografia sul tema si guardi: Giuseppe Cacciatore, Identità e filosofia dell’interculturalità, dalla rivista «Iride» XVII, (2005), n. 45.

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Paolo Bosso Contatta »

Composta da 52 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3171 click dal 09/02/2010.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.