Skip to content

Lo sviluppo dei Farmers’ Markets come canale distributivo di filiera corta: analisi e prospettive future

Informazioni tesi

  Autore: Valeria Bugni
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze dell'economia
  Relatore: Giovanni Peira
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 274

L'obiettivo del mio lavoro si concentra sul ri-appropriamento del ruolo centrale che riveste l’agricoltura nel mondo moderno, tramite lo studio approfondito delle varie forme di Filiera Corta e i Farmer’s Markets in particolare. Nel contesto agricolo odierno, caratterizzato da una forte concorrenza e da un mercato sempre più complesso, a livello di imprese agricole rimane difficile la differenziazione e il conseguimento di un vantaggio competitivo. L’attenzione si stringe sulla crisi alimentare e le politiche agricole europee, sui circuiti brevi nelle loro forme in Italia, con una parte dedicata alle origini della Filiera Corta ed al suo impatto sociologico ed economico in Italia, fino all’analisi del fenomeno dei Farmer’s Markets (punti critici, sviluppi futuri) in Italia e all’estero, con un’indagine statistica preliminare riguardante due casi di Mercati dei contadini a confronto: il caso dei mercati certificati nell’area torinese e quelli dell’area francese di Toulouse.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 Sommario «La terra si disvela ora come bacino carbonifero, il suolo come riserva di minerali. In modo diverso appare adesso il terreno che un tempo il contadino coltivava, quando coltivare voleva ancora dire accudire e curare. L’opera del contadino non provoca la terra del campo. Nel seminare il grano essa affida le sementi alle forze di crescita della natura e veglia sul loro sviluppo. Intanto però anche la coltivazione nei campi è stata presa nel vortice di un diverso tipo di coltivazione che richiede la natura. Essa la richiede nel senso della provocazione. L’agricoltura è diventata industria meccanica dell’alimentazione. L’aria è richiesta per fornire azoto, il suolo per la fornitura di minerali […]» (Heidegger, 1953). Partendo dalla concezione del filosofo tedesco sulla tecnologia ed il progresso, il presente lavoro si concentrerà sul ri- appropriamento del ruolo centrale che riveste l’agricoltura nel mondo moderno. L’intervento del pensatore tedesco, già negli anni ’30, in pieno progresso e crescita economica, intende lanciare una sorta di allarme nei confronti della tecnica, con cui l'uomo mette a repentaglio se stesso, nell'obiettivo di conseguire il dominio sull'ente, sulle risorse naturali in particolare; obiettivo che lo ha infatti portato, all’epoca, sulla soglia dell'era atomica, una vera e propria Società della Tecnica (Heidegger). Prendendo spunto dalla citazione filosofica, si può facilmente dedurre come, negli ultimi decenni, le rapide e profonde trasformazioni globali hanno guidato l’evoluzione di tutti i sistemi economici e sociali, tra cui anche quelli più strettamente legati all’elemento terra: i sistemi agroalimentari. Le determinanti di tali mutamenti hanno quindi prodotto una nuova configurazione dei rapporti tra società e agricoltura, che ha trovato ormai declinazione anche in un rinnovato paradigma delle politiche europee a sostegno del settore.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

agroalimentare
coldiretti
consumatori
crisi alimentare
decreto 20/11/2007
etichettatura
farm to fork
farmer's market
filera corta
francia
industria alimentare
km 0
marketing
mercati dei produttori
mercato
ortofrutta
piemonte
politica agraria
prezzi agricoli
qualità
regione
rischi alimentari
sicurezza alimentare
vendita diretta

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi