Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Woody e Allen, i diversi volti di un'autore poliedrico

Lo scopo alla base dell’idea di una tesi su un autore fondamentale nella storia del cinema come Woody Allen è quello di analizzarne la carriera sotto due punti di vista differenti. Se da un lato Allen ha cominciato nel 1952, alla giovane età di 17 anni scrivendo ed inviando barzellette e battute a diversi quotidiani di New York palesando una innata verve comica, dall’altro egli ha sempre considerato comicità e commedia come un trampolino di lancio, un punto di partenza per raggiungere ciò che è da sempre una sua grande ambizione, ossia il cinema drammatico. Procederemo nel nostro lavoro di analisi della sua opera andando a scovare quell’elemento drammatico che fa da elemento fondamentale alla base di molte sue produzioni, che siano esse commedie o meno. Andremo a cercare all’interno degli argomenti a lui cari, come i rapporti di coppia, la fedeltà, la filosofia, la morte, il nucleo familiare sia quegli elementi comici derivanti dalla tradizione comica dello slapstick, dalla schietta ironia di Bob Hope e dei fratelli Marx che gli elementi drammatici propri del cinema europeo ed in particolar modo dell’opera Bergmaniana.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione e degli autori più creativi e dotati degli ultimi trenta quaranta anni della storia del cinema per poterne comprendere le intenzioni e le aspirazioni che. La figura di Woody Allen, uno dei grandi maestri del cinema della modernità, è sempre stata caratterizzata da due differenti registri di contenuti che hanno fatto capolino lungo la sua produzione artistica, da un lato vi è la sua innata verve comica attraverso la quale è riuscito ad imporsi al grande pubblico consacrando le sue grandi capacità di autore e anche attraverso produzioni drammatiche che meglio potessero permettergli di affrontare determinate tematiche precluse alla commedia. Sono questi i due aspetti che andremo ad affrontare lungo le pagine di questa tesi, aspetti fondamentali per poter tracciare un attenzione sarà però quello drammatico, un aspetto fondamentale ma troppe volte trascurato in favore della sua spontanea comicità. A questo proposito la domanda più volte rivolta ad Allen è sempre stata se fosse realmente contento o soddisfatto di continuare a fare film comici, poiché erano questi ciò che il pubblico si aspettava al debutto di ogni suo film, e sarà a questa domanda a cui risponderemo analizzando dei commedia, col passare degli anni, fosse vista come un importante trampolino di lancio per arrivare al cinema drammatico e a quegli argomenti a cui ambiva da tempo. i Eric Larx al suo libro Considerazioni su di me e tutto il 1 resto lo scrittore riporta che: dire, disprezza la commedia e vuole interpretare Amleto, in realtà non colgono il vero punto della questione. Woody non disprezza la commedia, che è alla base del successo di tutta la sua carriera; semplicemente preferisce il dramma. Ben conscio dei pochi ruoli in cui può risultare credibile, non ha alcun desiderio 2 di recitare Amleto; Amleto. D'altronde Allen ha sempre guardato al cinema europeo come un vero e proprio punto di arrivo, non a caso ha sempre presentato una maggiore disponibilità nei confronti del pubblico del vecchio continente, pubblico che, al contrario di quello !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! 1 E. Larx, Conversazioni su di me e tutto il resto, Milano, Bompiani, 2008. 2 Ivi, p. 10. 9 !

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Flavio De Simone Contatta »

Composta da 93 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2304 click dal 04/03/2010.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.