Skip to content

Marcel Duchamp e l'erotismo

Informazioni tesi

  Autore: Giulia Bazzanella
  Tipo: Diploma di Laurea
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Filosofia
  Corso: Estetica
  Relatore: Giovanni Matteucci
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 63

Ciò che mi propongo di conseguire in questo approfondimento è una visione d’insieme del lavoro di Duchamp, con una messa a fuoco sulle tematiche più scottanti e più rilevanti dal punto di vista filosofico.

Partendo dal primo capitolo di carattere generale sulla poetica duchampiana, proseguo illustrando il primo passo dell’autore: quello della distruzione del significato del termine “arte”.
Il compito –che intraprende insieme al gruppo dei surrealisti prima e dei dadaisti poi- è quello di radere al suolo la concezione tradizionale dell’arte, fatta di vista e di bellezza, un’arte innocua, al servizio del mercato, creata dal fatidico genio, considerato uomo di superiore sensibilità e capacità tecniche.
Duchamp si oppone, in quanto l’arte è più di questo: l’arte sta anche nel vuoto, nella pausa o nell’oggetto più comune, è libera da convenzioni e volontà umane, non è categorizzabile né mercificabile.

Successivamente, Duchamp si occuperà di rimodellare il linguaggio a suo piacimento, per conseguire i suoi scopi che vanno oltre il quotidiano, il banale, il conosciuto. Il suo linguaggio si colloca in una dimensione nuova, al di là dell’orizzonte di senso, e funge da componente fondamentale per il raggiungimento del corretto punto di vista sulla sua opera.

Nel quinto capitolo analizzo i temi fondamentali di questa tesi, l’erotismo e la femminilità, mettendoli in relazione da una parte con le opere di Duchamp attraverso l’acuta analisi di Octavio Paz, dall’altra con il pensiero di Georges Bataille e il pensiero filosofico nella sua totalità.

Il lavoro si conclude col capitolo dedicato al guardante, in opposizione a spettatore, per accentuarne il ruolo attivo.
Come in un vero rapporto amoroso, anche l’opera di Duchamp si svela e si dona solo a colui il quale l’ha conquistata, attraverso un arduo corteggiamento che consiste nel mettere in dubbio ogni preconcetto e nel costruire la consapevolezza dell’esistenza di una verità sempre mutevole, cangiante, vibrante.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1.  INTRODUZIONE     «Le  credenze  e  i  giudizi  sono  valori  spaventosi,   lȂž—ica  cosa  seria  è  lȂŽrotismo  che,  soggiacente  o  no,   è  sempre  presente  nella  mia  opera.» 1       <<Il  fatto  di  introdurre  •Ȃerotismo  nella  vita   sia  lȂž—ica  scusa  per  fare  qualsiasi  cosa.   Ȃerotismo  è  vicino  alla  vita,   più  vicino  della  filosofia   o  di  altre  cose  del  genere> 2         Durante   lȂanno   trascorso   presso   lȂžniversità   Autonoma   di   Madrid   seguii  un  corso  intitolato  ȃMovimientos  y  figuras  del  arte  contemporane-­‐‑   oȄ.  Il  professore  era  Juan  Antonio  Ramirez,  autore  del  libro  Duchamp:   el  amor  y  la  muerte,  incluso.  Lessi  il  suo  libro  per  interesse  personale  e   trovai  molti   spunti   interessanti  per  un  approccio  non  solo  storiogra-­‐‑   fico  o  critico,  ma  filosofico.   Per   lo   stesso   corso   lessi   pure  Art   after   Philosophy   de••Ȃartista   Joseph   Kosuth,  nel  quale  egli  espone  la  tesi  per   la  quale  lȂarte,  e  soprattutto   •Ȃarte   concettuale,   sarebbe   la   continuazione   della   filosofia.   Questo   pensiero  si  può  considerarŽȱ•Ȃestrema  conseguenza  delle  tendenze  di   de-­‐‑mistificazione   dellȂestetica   e   dellȂopera   dȂŠrte.   LȂŠrte   concettuale   si  situa  così  al  culmine  di  una  tendenza  che  ha  attraversato  intensa-­‐‑   mente   tutta   le  prima  parte  del  Novecento  da  Duchamp   in  poi,   ten-­‐‑       1   Marcel Duchamp, Scritti, Abscondita, Milano, 2005, p.175. 2   A. SCHWARZ, The complete works of Marcel Duchamp, Thames & Hudson, London, 1969, p.267 [la traduzione è mia] 3

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi