Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'adozione del postponement nelle aziende vinicole Emiliano Romagnole

Il postponement nelle aziende vinicole dell'Emilia Romagna

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE L’incertezza della domanda, la continua evoluzione del mercato, la concorrenza, gli ordini dei clienti sempre più specifici, i costi derivanti dal mantenimento delle scorte e dalla veloce obsolescenza dei prodotti, hanno spinto i produttori a battersi per avere maggiore flessibilità e organizzazione nella filiera produttiva. Per conseguire tali obiettivi è frequente il ricorso alla tecnica del postponement, che consiste nel tenere in uno stato indifferenziato o non finito i prodotti fino a quando una particolare variante non è richiesta dal cliente. In questo modo si ha la capacità di soddisfare maggiormente il consumatore, consentendo un risparmio di tempo, denaro e spazio nel magazzino. Un ambito produttivo che ha approfittato di questa cultura “just in time” è sicuramente il mondo vinicolo. L’Italia negli ultimi anni è diventata uno dei paesi con maggiore quantità di vini prodotti, di aziende, di ettari di vigneto e di esportazioni in tutta Europa. Nel comparto vinicolo la tecnica del postponement ha portato molti vantaggi alle aziende che in questo modo hanno potuto vendere molti più prodotti, non solo in Italia ma anche nel mondo, riducendo notevolmente i costi e rendendo più elastica la produzione. La tecnica del postponement si applica nelle aziende vinicole nei processi post produzione, perché non è ancora possibile applicarlo alla vinificazione. Il presente elaborato intende quindi sviluppare il tema del postponement e la sua adozione nelle aziende vinicole dell’Emilia-Romagna, prefiggendosi alcuni obiettivi: ξ valutare in che misura le aziende vinicole emiliano - romagnole adottano il postponement nella loro organizzazione produttiva, facendo riferimento anche all’analisi strutturale - organizzativa di ogni singola azienda; ξ rilevare in quali fasi post-produzione (miscelazione/taglio, imbottigliamento, etichettatura o packaging ) viene impiegato; ξ analizzare i presunti vantaggi e gli svantaggi derivanti dalla metodica comprendere i vantaggi e gli svantaggi derivanti dalla metodica e le aziende che ne traggono beneficio o no; ξ capire se e come, il postponement influenza i piani e le scelte aziendali ordinarie e future. L’analisi si è concentrata sulle aziende vinicole emiliano - romagnole figuranti nel sito dell’Enoteca Regionale. La raccolta dei dati è stata effettuata tramite l’invio di un questionario a cui hanno risposto centoventi aziende distribuite in tutte le nove province della Regione. I dati raccolti (intesi

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze e Tecnologie

Autore: Giacomo Casadio Contatta »

Composta da 71 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 945 click dal 12/03/2010.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.