Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La progettazione della sicurezza per la galleria Rufoli dell'A3 Salerno-Reggio Calabria

La risposta Europea alle aspettative di sicurezza richieste dalla collettività è stata la Direttiva 54/2004/CE del Parlamento Europeo sui requisiti minimi di sicurezza per le gallerie della rete stradale transeuropea.
Tale Direttiva ha lo scopo di garantire un livello minimo di sicurezza agli utenti della strada nelle gallerie della rete stradale transeuropea mediante la prevenzione di situazioni critiche che possano mettere in pericolo la vita umana, l’ambiente e gli impianti della galleria nonché mediante la protezione in caso di incidente.
La Direttiva Europea si applica a tutte le gallerie della rete stradale transeuropea di lunghezza superiore a 500 m, siano esse già in esercizio, in fase di costruzione o allo stato di progetto.
A valle della Direttiva e in attesa del decreto Legislativo di recepimento l’ANAS, nell’aprile del 2005, ha pubblicato la prima edizione delle linee guida per la progettazione della sicurezza nelle gallerie stradali. La prima edizione fu rivista più volte in base ai voti del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici e infine, in seguito all’emanazione del decreto Legislativo n° 264/2006, è stata emessa la versione finale delle linee guida stesse.
Il decreto Legislativo del 5 ottobre 2006, n°264, è lo strumento di attuazione della Direttiva del 2004 e si applica in tutte le gallerie situate nel territorio italiano appartenenti alla rete stradale transeuropea.
Dati questi strumenti normativi si è posta particolare attenzione alla verifica dei requisiti minimi necessari ad assicurare un livello di sicurezza accettabile per la galleria Rufoli dell’A3 Salerno – Reggio Calabria. L’obiettivo è di individuare, se esistono, le carenze nei requisiti minimi obbligatori ed evidenziare gli interventi per avere la galleria Rufoli a norma di sicurezza. Possibili interventi potrebbero essere necessari dal momento in cui la progettazione della galleria è antecedente l’adozione della Direttiva, e quindi eseguita su basi normative diverse da quelle vigenti oggi.
Finito questo primo step, l’interesse si è spostato sulla realizzazione di una fase progettuale che riguardasse la cantierizzazione e l’organizzazione delle fasi e attività necessarie per la realizzazione della galleria Rufoli e per gli interventi atti a garantire i requisiti minimi standard per avere la galleria stessa a norma di legge.

Mostra/Nascondi contenuto.
Dipartimento di Scienze dell’Ingegneria Civile La progettazione della sicurezza per la galleria Rufoli della A3 Salerno - Reggio Calabria 3 PREMESSA L’argomento preso in considerazione riguarda la progettazione della sicurezza per la galleria Rufoli dell’A3 Salerno – Reggio Calabria. Si osserva in via preliminare, quanto ai fattori d’incidentalità delle gallerie stradali, come le insidie si annidino prevalentemente nelle aree di transizione agli imbocchi, mentre la parte centrale della galleria è generalmente più sicura delle tratte a cielo aperto. Solitamente questo fatto s’interpreta considerando che la galleria non è soggetta alle turbative della circolazione, quali i fattori meteorologici (neve, ghiaccio, vento…), intersezioni, ecc. Tuttavia la gravità che può essere raggiunta, in via straordinaria, da alcuni eventi incidentali in galleria è motivo di giustificata attenzione da parte delle istituzioni, degli operatori e dei progettisti. Gli incidenti in galleria causano spesso conseguenze molto gravi, soprattutto per la frequente perdita di vite umane, e le recenti sciagure avvenute nel Traforo del Monte Bianco (marzo 1999, 39 vittime), nel traforo di Tauern in Austria (maggio 1999, 12 vittime), e nel tunnel Sankt Gotthart hanno determinato l’ampliamento del dibattito in tema di sicurezza delle gallerie stradali. Nella seguente tabella si riportano gli incidenti gravi avvenuti dal 1940 a oggi all’interno delle gallerie stradali:

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Simone Puliani Contatta »

Composta da 113 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1183 click dal 12/03/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.