Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'evoluzione dei sistemi informativi e di controllo aziendali

La maggiore pressione competitiva nel contesto aziendale comporta la necessità di rivedere l’impostazione tradizionale dei sistemi di reporting direzionale, intesi come strumenti destinati a fornire informazioni opportunamente selezionate ai soggetti che devono assumere quelle decisioni inerenti alla gestione e organizzazione in modo efficiente ed efficace delle risorse aziendali, nonchè a fornire strumenti idonei alla valutazione richiesti dal pubblico degli investitori.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione Il cambiamento dello scenario competitivo, sempre più caratterizzato da mutevoli condizioni ambientali e maggiore complessità, che si riflette nella programmazione di strategie complesse da parte delle aziende, comporta la necessità di adeguare le tecniche di gestione e controllo dei risultati aziendali. Si è passati, in sintesi, da una situazione caratterizzata da scarsa differenziazione dei prodotti/servizi, focalizzazione quasi esclusiva sulle attività materiali e orientamento strategico incentrato in modo particolare sul breve periodo ad un contesto competitivo dove risultano sempre più importanti i seguenti aspetti:  L’abbreviazione dei cicli gestionali attivi (risposte efficienti ai bisogni del mercato) e passivi (tempi di approvvigionamento);  La continua ricerca nel miglioramento e nella personalizzazione delle caratteristiche di prodotti/servizi destinata ad aumentarne il valore d’uso;  L’attenta considerazione delle diversità culturali, variabile fondamentale nel caso in cui l’impresa si trovi ad operare in ambito internazionale;

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Davide Ballabeni Contatta »

Composta da 78 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1920 click dal 24/03/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.