Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Problematiche nella politica distributiva delle imprese: il caso ENI

Il concetto odierno di Distribuzione è passato attraverso una lenta ma incessante trasformazione strutturale: dal momento in cui ci si limitava a considerarlo come il semplice passaggio di proprietà delle merci dal produttore al mercato finale, senza curarsi di tutte le variabili circostanti al concetto
stesso senza, quindi, un’ analisi attenta della figura del consumatore, dell’ ambiente concorrenziale, delle caratteristiche del prodotto da distribuire, del sistema dei prezzi ecc….. Fino al momento in cui i dirigenti e tutti gli operatori posti al governo dell’ impresa hanno preso coscienza
che una buona politica distributiva necessita di un’ ottima strategia in grado di governare tutte le variabili suddette.
Infatti, il posizionamento strategico delle imprese commerciali dipende dalla loro capacità non solo di trasferire merci, ma soprattutto di raccogliere, gestire e selezionare le informazioni contenute in una sempre più ampia gamma di beni e servizi domandati da un insieme di consumatori sempre più
segmentato.

Obiettivi di questo lavoro sono, in particolare:

1. evidenziare le caratteristiche, gli attori, le dinamiche, le variabili e le problematiche della distribuzione;

2. affrontare il settore petrolifero evidenziandone le peculiarità, le questioni fra coloro che ne fanno parte nonché la storia;

3. analizzare la politica distributiva di un’ impresa: l’ENI.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 ,1752'8=,21( Il concetto odierno di Distribuzione è passato attraverso una lenta ma incessante trasformazione strutturale: dal momento in cui ci si limitava a considerarlo come il semplice passaggio di proprietà delle merci dal produttore al mercato finale, senza curarsi di tutte le variabili circostanti al concetto stesso senza, quindi, un’analisi attenta della figura del consumatore, dell’ambiente concorrenziale, delle caratteristiche del prodotto da distribuire, del sistema dei prezzi ecc….. Fino al momento in cui i dirigenti e tutti gli operatori posti al governo dell’impresa hanno preso coscienza che una buona politica distributiva necessita di un’ottima strategia in grado di governare tutte le variabili suddette. Infatti, il posizionamento strategico delle imprese commerciali dipende dalla loro capacità non solo di trasferire merci, ma soprattutto di raccogliere, gestire e selezionare le informazioni contenute in una sempre più ampia gamma di beni e servizi domandati da un insieme di consumatori sempre più segmentato. Obiettivi di questo lavoro sono, in particolare: 1. evidenziare le caratteristiche, gli attori, le dinamiche, le variabili e le problematiche della distribuzione;

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Eleonora Morini Contatta »

Composta da 81 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1043 click dal 23/03/2010.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.