Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La presenza del mito in Leszek Kolakowski

La presenza del mito in Leszek Kolakowski.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 I.1. Cenni biografici Leszek Kolakowski, generalmente considerato uno tra i più eminenti filosofi polacchi contemporanei, è nato il 23 ottobre 1927 a Radom, in Polonia, in una famiglia ebraica di liberi pensatori. Giovanissimo, perse i suoi genitori. Cominciò i suoi studi in un collegio cattolico, poi, con l’occupazione nazista, le scuole vennero chiuse e dovette continuare gli studi in scuole clandestine. Risalgono già a quell’epoca i suoi primi contatti con l’ideologia comunista. Con la fine della seconda guerra mondiale, la Polonia finì sotto la sfera d’influenza dell’Unione Sovietica. Nei primi anni del dopoguerra tuttavia tale influenza non fu oppressiva. Nelle università venne ripristinato lo stesso corpo docenti che vi era anteriormente la loro chiusura da parte dei nazisti. Corpo docenti per il quale la teoria marxista era solo una teoria fra tante, interpretata inoltre alquanto liberamente rispetto all’«ortodossia»

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Stefano Costa Contatta »

Composta da 257 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1795 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.