Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le basi di un Safety Management System sull'Aeroporto Internazionale di Lamezia Terme

La presente relazione finale illustra l’esperienza di tirocinio che ho effettuato nel periodo di tempo compreso tra Marzo e Giugno dell’anno 2007, presso la società di gestione aeroportuale S.A.CAL. S.p.A. dell’Aeroporto Internazionale di Lamezia Terme.
La mia esperienza formativa si è svolta nell’ambito dell’introduzione presso S.A.CAL. dei processi riguardanti il Safety Management System (SMS) e ha avuto come obiettivi principali lo studio dell’attività di Hazard Identification, finalizzata alla compilazione della Preliminary Hazard List, e lo studio del Reporting System, finalizzato alla modifica dei safety report principalmente utilizzati dall’Ufficio Sicurezza S.A.CAL.
In parallelo al lavoro finalizzato al completamento degli obiettivi del mio tirocinio, svolto in ufficio, ho partecipato attivamente all’attività di ground safety condotta dall’Ufficio Sicurezza S.A.CAL. quotidianamente, tramite ispezione dell’air side dell’aeroporto di Lamezia. Ho ritenuto, infatti, opportuno acquisire un minimo di esperienza sul campo in merito alle operazioni giornalmente condotte su un aeroporto, così da poter meglio portare a termine gli obiettivi prefissati.
La relazione è quindi dedicata principalmente alla descrizione degli obiettivi raggiunti e alle modalità con cui vi sono pervenuto, applicando quanto osservato durante l’attività operativa e quanto di teorico trasmesso dal mio tutor durante il lavoro d’ufficio.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 Introduzione. La presente relazione finale illustra l esperienza di tirocinio che ho effettuato nel periodo di tempo compreso tra Marzo e Giugno dell anno 2007, presso la societ di gestione aeroportuale S.A.CAL. S.p.A. dell Aeroporto Internazionale di Lamezia Terme. La mia esperienza formativa si Ł svolta nell ambito dell introduzione presso S.A.CAL. dei processi riguardanti il Safety Management System (SMS) e ha avuto come obiettivi principali lo studio dell attivit di Hazard Identification, finalizzata alla compilazione della Preliminary Hazard List, e lo studio del Reporting System, finalizzato alla modifica dei safety report principalmente utilizzati dall Ufficio Sicurezza S.A.CAL. Durante la mia attivit sono stato guidato al raggiungimento degli obiettivi sopra citati dal mio Tutor Aziendale, Ing. Massimo Donato, Post Holder Area di Movimento e Responsabile Safety e Security dell aeroporto di Lamezia Terme. In parallelo al lavoro finalizzato al completamento degli obiettivi del mio tirocinio, svolto in ufficio, ho partecipato attivamente all attivit di ground safety condotta dall Ufficio Sicurezza S.A.CAL. quotidianamente, tramite ispezione dell air side dell aeroporto di Lamezia. Ho ritenuto, infatti, opportuno acquisire un minimo di esperienza sul campo in merito alle operazioni giornalmente condotte su un aeroporto, cos da poter meglio portare a termine gli obiettivi prefissati. La relazione Ł quindi dedicata principalmente alla descrizione degli obiettivi raggiunti e alle modalit con cui vi sono pervenuto, applicando quanto osservato durante l attivit operativa e quanto di teorico trasmesso dal mio tutor durante il lavoro d ufficio. Il primo capitolo Ł dedicato alla descrizione dell aeroporto di Lamezia Terme e ha lo scopo di rendere al meglio il contesto in cui si inserisce l infrastruttura, la sua importanza nell economia del territorio e ci che caratterizza, condiziona, o potrebbe degradare lo svolgimento delle operazioni di volo sullo stesso. Nel secondo capitolo si descrive il contesto normativo dal quale prende spunto l implementazione del Safety Management System e viene messo in comparazione con i processi logici acquisiti e utilizzati durante l esperienza di tirocinio. Quanto dice la normativa permette di avere una visione di massima delle specifiche che caratterizzano un sistema di gestione della sicurezza operativa, la sua struttura e organizzazione, il suo ruolo nella vita aziendale di una societ di gestione aeroportuale, i suoi obiettivi, le sue procedure operative e dunque le filosofie che lo caratterizzano come un elemento fondamentale per lo sviluppo di un aeroporto nel contesto del trasporto aereo internazionale. Con il terzo capitolo inizia l illustrazione del lavoro prodotto durante il periodo di stage . Tutti gli argomenti e le problematiche affrontate sono state svolte alla luce di quanto descritto e previsto dalla normativa vigente in merito al Safety Management System e presentata nel capitolo precedente; inoltre il lavoro svolto tiene presente il contesto geografico su sui insiste l aeroporto, essendo un aeroporto costiero, il contesto sociale, che caratterizza il comportamento di tutti gli

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Gianluca Lentini Contatta »

Composta da 148 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1422 click dal 08/04/2010.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.