Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La strategia di Product Placement al cinema

Il product placement cinematografico risponde da un lato alla necessità delle aziende di emergere nella concorrenza che si è venuta a creare a causa del sovraffollamento di messaggi pubblicitari, e d'altro lato all'esigenza delle produzioni cinematografiche di reperire risorse aggiuntive. In questa tesi è analizzato il fenomeno nelle sue varie declinazioni, anche al di fuori del mezzo cinematografico, e vengono presentati case history significative.
In Italia, come già accaduto in tanti altri paesi europei e in America, viene utilizzata la nuova tecnica di comunicazione aziendale del product placement come fonte di finanziamento delle produzioni cinematografiche, riscontrando, attraverso ricerche empiriche, l’alto grado di coinvolgimento del pubblico e garantendo una notevole efficacia.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione Il product placement cinematografico risponde da un lato alla necessità delle aziende di emergere nella concorrenza che si è venuta a creare a causa del sovraffollamento di messaggi pubblicitari, e d'altro lato all'esigenza delle produzioni cinematografiche di reperire risorse aggiuntive. In questa tesi è analizzato il fenomeno nelle sue varie declinazioni, anche al di fuori del mezzo cinematografico, e vengono presentati case history significative. Il D.Lg. 28/2004 del Ministro Urbani, segna un passo importante nella storia della cinematografia italiana e rappresenta l’inizio di un grande cambiamento nella comunicazione. In Italia, come già accaduto in tanti altri paesi europei e in

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Martina De Gregorio Contatta »

Composta da 254 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2522 click dal 15/10/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.