Skip to content

Il futuro immaginato - Gioacchino da Fiore e il marketing territoriale

Informazioni tesi

  Autore: Annarita Pagliaro
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi della Calabria
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Discipline Arti Musica e Spettacolo
  Relatore: Prof. Mario Caligiuri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 115

Il lavoro presentato su Gioacchino da Fiore e il marketing territoriale si propone di raccogliere tutte le possibili informazioni a disposizione sull’argomento, al fine di tracciare un filo conduttore che apra ad una visione nuova, differente dai molti studi effettuati intorno alla figura dell’abate. Un’idea di studio ambiziosa, che tenti di aprire gli orizzonti verso una più ampia promozione dell’illustre calabrese e della sua terra. L’obiettivo è quello di costruire un percorso tutto imperniato del pensiero e dell’opera di Gioacchino, il personaggio a cui il territorio di San Giovanni in Fiore lega tutta la sua origine e la sua storia, ponendolo all’interno del contesto attuale caratterizzato da vari limiti e possibilità.
Il nome del sommo Maestro è indissolubilmente correlato alla cittadina e si tenterà di definire se e quanto la comunità abbia utilizzato tale potenzialità, con l’obiettivo di farne un segno distintivo di riconoscimento in Italia e nel mondo, perciò il filo conduttore del percorso non può prescindere dalla vita, dal pensiero, dall’opera gioachimita e dalla sua influenza nella storia.
Puntare alla ricerca di un processo di sviluppo nel nome di Gioacchino da Fiore non può che incentivare diffusione e promozione sia per il personaggio che per i suoi luoghi d’origine. In particolare ci si soffermerà
sulla pianificazione di una serie di interventi che possano includere eventi, iniziative, itinerari, percorsi di tipo sociale, storico-culturale, di aggregazione e sviluppo che potrebbero, in futuro, contribuire a diffondere l’opera e il messaggio dell’Abate a livello nazionale e internazionale, passando ovviamente dall’analisi dello scenario odierno con tutte le sue contraddizioni e i suoi punti di forza e con uno sguardo sempre rivolto al passato, attraverso il quale seppur per sentieri tortuosi si è contribuito a costruire il presente. Intrecciando gli strumenti e le tecniche del marketing territoriale con l’indispensabile ruolo della comunicazione pubblica, fondamentale per le pubbliche amministrazioni, si cercherà di tracciare delle linee guida che possano individuare il metodo e le strade più opportune per la valorizzazione delle risorse.
Allo stesso tempo non verranno tralasciate l’analisi e la valutazione del lavoro fin qui svolto dalle istituzioni locali, al fine di individuare nuovi approcci operativi che agiscano da stimolo e si inseriscano, in modo corretto, in un percorso di sviluppo consapevolmente mirato ad una organizzazione più efficace ed efficiente dei servizi della macchina amministrativa rivolti all’utenza.
Partendo dalla meritoria opera svolta dal Centro Internazionale di Studi Gioachimiti, la struttura che per eccellenza ha approfondito ed esposto, tramite iniziative e convegni di portata internazionale, tutto il pensiero dell’Abate di Corazzo e di Fiore, navigando in lungo e in largo tra le illustre fonti, sollecitando un’attenta riflessione dei suoi scritti nella trattazione di autorevoli lavori; continuando con la trattazione delle esperienze lontane e recenti dei diversi luoghi interessati dalla presenza gioacchimita per un confronto tra l’efficacia e le carenze di progettualità e metodo nelle diverse realtà, si cercherà di evidenziare il rapporto della figura dell’Abate con la Chiesa di Roma e come essa ne abbia considerato tutto il suo operato e, in sintesi, si tenterà di valutare l’influenza delle meditazioni gioachimite all’interno di alcune teorie o movimenti ereticali.
Infine sarà interessante affrontare più nello specifico le possibilità di intervento attuabili a medio e lungo termine, per perseguire quello che vuol essere lo scopo del lavoro di tesi: contribuire, seppur in una dimensione ridotta, a proporre uno scenario nuovo, di più ampio respiro, che possa determinare una crescita sia in termini culturali che di immagine del territorio. Una reazione a catena che attivi delle ricadute sia dal punto di vista culturale che economico per l’intera comunità e, che pertanto solleciti ad una maggiore cooperazione tra tutte le componenti e le risorse del luogo, costituite, come si evidenzierà, per la maggior parte da un enorme capitale umano fatto di giovani competenze e professionalità portatrici di potenzialità e di idee.
Prendere coscienza delle proprie capacità e della ricchezza insita in ciascun elemento costitutivo di una totalità, è il primo importante passo da compiere, perché dà la misura e il senso di quanto e fino a che punto si può osare.
Si farà riferimento a tutte le proposte e idee che si ritengano utili alla diffusione e valorizzazione della figura dell’abate e del suo profetico messaggio, con uno sguardo costantemente rivolto al territorio e alle sue specificità, studiando i diversi approcci utilizzati da imprese private locali che hanno adoperato con tecniche e spunti creativi molto efficaci il “marchio Gioacchino”, diffondendo il nostro patrimonio storico-culturale oltre le mura di casa.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
       5  Il lavoro presentato su Gioacchino da Fiore e il marketing territoriale si propone di raccogliere tutte le possibili informazioni a disposizione sull’argomento, al fine di tracciare un filo conduttore che apra ad una visione nuova, differente dai molti studi effettuati intorno alla figura dell’abate. Un’idea di studio ambiziosa, che tenti di aprire gli orizzonti verso una più ampia promozione dell’illustre calabrese e della sua terra. L’obiettivo è quello di costruire un percorso tutto imperniato del pensiero e dell’opera di Gioacchino, il personaggio a cui il territorio di San Giovanni in Fiore lega tutta la sua origine e la sua storia, ponendolo all’interno del contesto attuale caratterizzato da vari limiti e possibilità. Il nome del sommo Maestro è indissolubilmente correlato alla cittadina e si tenterà di definire se e quanto la comunità abbia utilizzato tale potenzialità, con l’obiettivo di farne un segno distintivo di riconoscimento in Italia e nel mondo, perciò il filo conduttore del percorso non può prescindere dalla vita, dal pensiero, dall’opera gioachimita e dalla sua influenza nella storia. Certamente non vuole essere un pretesto a dir poco materialistico e strumentale, far riferimento alla storia, a un passato così ricco di cultura illustre per farne del business. In realtà puntare alla ricerca di un processo di sviluppo nel nome di Gioacchino da Fiore non può che incentivare diffusione e promozione sia per il personaggio che per i suoi luoghi d’origine. In particolare ci si soffermerà sulla pianificazione di una serie di interventi che possano includere eventi, iniziative, itinerari, percorsi di tipo sociale, storico-culturale, di aggregazione e sviluppo che potrebbero, in futuro, contribuire a diffondere l’opera e il messaggio dell’Abate a livello nazionale e internazionale, passando ovviamente dall’analisi dello scenario odierno con tutte le sue contraddizioni e i suoi punti di forza e con uno sguardo sempre rivolto al passato, attraverso il quale seppur per sentieri tortuosi si è contribuito a costruire il presente. Intrecciando gli strumenti e le tecniche del marketing territoriale con l’indispensabile ruolo della comunicazione pubblica, fondamentale per le pubbliche amministrazioni, si cercherà di tracciare delle linee guida che possano individuare il metodo e le strade più opportune per la valorizzazione delle risorse.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

abate
abbazia florense
comunicazione pubblica
gioacchino da fiore
la chiesa di roma
marchio
marketing
politiche di marketing
promozione territorio
san giovanni in fiore
territoriale
valorizzare le risorse

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi