Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Ricerche e studi sull’evoluzione generale del settore automobilistico in un insieme globale

Questo lavoro è inerente alla internazionalizzazione delle aziende piemontesi del settore automotive, soprattutto nei BRIC - Brasile, Russia, India e Cina - ovvero con quali modalità tali soggetti si sono inseriti in questi "nuovi"mercati e verranno, infine, mostrati casi e suggerimenti sul tema.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione Che la si consideri uno status symbol o un semplice mezzo di locomozione, l’auto è oggi protagonista della nostra quotidianità e dei nostri desideri: essa rappresenta, al contempo, sia la soddisfazione di un fabbisogno quasi naturale, quello di percorrere lunghe distanze in poco tempo, che l’appagamento di una necessità caratteristica dell’età contemporanea, quella di apparire. L’Italia si è inserita, nel tempo, all’interno dello scacchiere globale del settore automotive grazie alla sinergia di vari elementi e personaggi: oltre alla presenza di diverse small and medium enterprise italiane attive nel reparto componentistica, l’industria dell’autoveicolo nazionale ha potuto poggiare le sue basi su grandi menti ingegneristiche che hanno fatto dell’imprenditorialità e dell’innovazione, gli stimoli del proprio percorso. Se in particolari periodi della storia, contrassegnati dall’autarchia, questo settore è rimasto circoscritto al mercato interno1, oggi, nell’era post globalizzazione, dove la delocalizzazione e le alleanze strategiche internazionali sono la conditio sine qua non per competere, per sopravvivere alla stretta imposta dalle crisi finanziarie e dagli shock, non vi sono più frontiere, né culturali né di altro tipo: l’ubiquità geografica e settoriale dei mercati risulta di fondamentale importanza per tutte le imprese. Come per tutti gli altri settori, questa tendenza è stata accolta anche dall’automotive.: nel 2009 i media di tutto il mondo hanno riportato quella che Sergio Marchionne, Amministratore delegato di Fiat Auto, ha definito una soap 1 Castronovo, V., Agnelli. La vita sociale della nuova Italia, UTET, Torino, 1973, pp.549-560

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Letizia Grasso Contatta »

Composta da 146 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1373 click dal 28/04/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.