Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Modalità di risarcimento del danno in caso di infortunio sul lavoro da parte dell'Inail

La tesi illustra il risarcimento del danno da parte dell'Inail in caso di infortunio sul lavoro.
Dall'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro sembra emergere la tenuta di un sistema che strutturalmente è assicurativo, ma che, in virtù della propria funzione solidaristico-sociale, non resta chiuso nella tradizionale rigidità del meccanismo, né nel modello del rischio professionale, riuscendo ad aprirsi, invece, a nuovi orizzonti, addirittura ampliando la tutela.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE L'attenzione alle problematiche relative agli infortuni e alla sicurezza sui luoghi di lavoro è progressivamente cresciuta durante il corso del XX secolo nel mondo occidentale, originando la costituzione e lo sviluppo di enti ed istituzioni coinvolte nelle diverse dimensioni del fenomeno; il campo di azione di tali enti spazia da impostazioni di tipo assicurativo alla progettazione di sistemi informativi utili per le attività di descrizione e analisi, dalla ricerca sui determinanti infortunistici alla promozione delle strategie per la prevenzione, dalla definizione di normativa tecnica all‟organizzazione delle azioni di vigilanza e controllo. La situazione italiana si caratterizza per il forte ruolo svolto dall‟ INAIL che, particolarmente negli ultimi anni, affianca alle tradizionali attività di tipo assicurativo nuove funzioni nell‟area dell‟analisi statistica del fenomeno e della diffusione dei relativi indicatori. Il presente lavoro di tesi è suddiviso in tre capitoli il primo dei quali ha ad oggetto la descrizione dell‟infortunio nei suoi elementi essenziali disciplinato dal T.U. D.P.R. 30 GIUGNO 1965 N. 1124 e rivisitato dal D.lgs. n°38/2000, attraverso il quale, vi è stato un ampliamento della tutela. Riconoscere, infatti, l‟indennizzabilità dell‟infortunio in itinere ed anche, e soprattutto, di un danno così particolare come il danno biologico, sta a dimostrare non solo la tenuta di un sistema, ma anche l‟evoluzione della tutela in senso ancor più protettivo per il lavoratore. Infatti l‟evento infortunio sul lavoro ha allargato la sua tutelabilità e la nozione di danno risarcibile è andata ben oltre le lesioni conseguenti all‟infortunio, anche se in via sperimentale; nel secondo capitolo vengono analizzate le modalità della denuncia dell‟ infortunio all‟ INAIL con i relativi obblighi dei medici e soprattutto dei datori di lavoro e infine nel terzo e ultimo capitolo ci si

Laurea liv.I

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Arianna Massali Contatta »

Composta da 42 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1104 click dal 27/05/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.