Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tutela del lavoro nel quadro dell'attuale sistema produttivo in Cina

La Cina è destinata a diventare in pochi anni la più grande potenza industriale ed economica del mondo. Ma a che prezzo?
Numeri incredibili, crescita spaventosa, a scapito dei lavoratori cinesi: una classe dirigente che comanda, ed una classe di schiavi di proporzioni immani che fanno crescere questo colosso.
Una carrellata dei temi che fanno grande la Cina e la fanno allo stesso tempo vergognare a livello internazionale dei suoi squilibri, della sua ricchezza e della sua povertà.

Mostra/Nascondi contenuto.
PREMESSA smesso di stupire politici, uomini d'affari, lavoratori e studiosi. Un progresso continuo che a partire dal 1978, prima lentamente, poi in modo rapidissimo, ha fatto cambiare volto alla Cina facendo segnare un tasso di crescita economico largamente superiore a quello medio mondiale. Un progresso che investe il mondo economico e sociale mondiale in modo netto e diretto, con caratteri nuovi e da imitare, ed altri nascosti e da evitare. Un progresso che, se da un lato sta portando la Repubblica Popolare Cinese mancanze inammissibili per il mondo occidentale. Il risultato è che l'esperienza della Cina non può più essere liquidata come una dei paesi occidentali. Non più come un oggetto misterioso, ma come un modo di aggredire l'economia mondiale insolito e peculiare, un mix tra ideologia e mercato che restituisce alla Cina un ruolo centrale nello scenario internazionale. 1

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Roberto Tosti Contatta »

Composta da 178 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 783 click dal 04/05/2010.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.