Skip to content

Il processo di armonizzazione delle legislazioni nazionali nell'ambito del mercato interno: dal Trattato di Roma al Trattato di Amsterdam

Informazioni tesi

  Autore: Paola Chiasserini
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1999-00
  Università: Libera Univ. Internaz. di Studi Soc. G.Carli-(LUISS) di Roma
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze Politiche
  Relatore: Alfonso Mattera Ricigliano
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 257

La tesi ripercorre il processo storico che ha portato all'elaborazione di una nuova strategia in materia di armonizzazione delle legislazioni. Sono stati analizzati i momenti più salienti di tale processo, partendo dal Trattato di Roma ai tempi odierni, considerando il ruolo importante ricoperto dalle sentenze della Corte di Giustizia delle Comunità Europee. E' stato dato ampio spazio alla descrizione della nuova strategia e dei meccanismi di funzionamento ad esso connessi (certificazione dei prodotti).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 PREMESSA �I momenti di svolta sono caratterizzati da una tipica ambivalenza di fondo�. Cos� in un�intervista rilasciata sul Corriere della Sera il 31 maggio 2000, Joschka Fischer, vice-cancelliere tedesco, ha riportato l�attenzione sul futuro dell�Europa.. L�ambivalenza, che egli ha richiamato, rappresenta il nocciolo della questione che sta attraversando l�Europa, e che pu� essere sintetizzata nella domanda che lo stesso vice-cancelliere si � posto nell�intervista: �Perch� Bruxelles deve emettere una direttiva sul cioccolato?�. La nuova direttiva sul cioccolato, adottata formalmente dal Consiglio il 25 maggio 2000, consente di utilizzare fino al 5% di grassi vegetali nei prodotti di cioccolato. Questa disposizione, contrapponendosi a talune tradizioni produttive (tra cui quella dell�Italia) ha riportato alla luce un atavico dilemma di tipo �shakespeariano�: intervento centrale di Bruxelles o salvaguardia delle particolarit� nazionali, regionali e locali? Lo stesso Fischer ripropone il dilemma in termini molto semplici: �tutti vediamo la propria nazione come una casa sicura, conosciuta e dentro la quale ci troviamo a nostro agio. Ma, allo stesso tempo, tutti abbiamo coscienza che il processo d�integrazione � destinato a progredire, che l�Europa avr� una parte sempre pi� importante nel nostro futuro�. L�intervento di Bruxelles si concretizza soprattutto attraverso l�armonizzazione delle legislazioni, uno degli strumenti previsti dal Trattato per l�instaurazione ed il funzionamento del Mercato Interno. L�armonizzazione ha come obiettivo principale la �neutralizzazione degli ostacoli� alla libera circolazione delle merci, derivanti dalle divergenze tra le legislazioni nazionali dei diversi Stati membri, attraverso la creazione di strutture armonizzate. Queste strutture armonizzate completano l�azione della Comunit� che mira al raggiungimento di una �organizzazione politica ed economica di tipo federale� (Draetta 1995), caratterizzata da una comune cultura europea. Accanto, e talvolta in contrasto, alla necessaria integrazione si pone, per�, la volont� e l�importanza, ribadite in una �lettera comune� da Chirac e da Kohl il 9 giugno 1998, di preservare le tradizioni, gli usi ed i costumi nazionali, regionali e locali. Lo sforzo della Commissione e della Corte, durante tutto il corso del processo d�instaurazione e di funzionamento del mercato interno, si � rivolto soprattutto al tentativo di conciliare queste due spinte, attraverso l�introduzione di due principi regolatori dei rapporti intercorrenti tra gli Stati membri, e tra questi e Bruxelles: il principio del mutuo riconoscimento ed il principio della sussidiariet�. Questi due principi si sono concretizzati, verso la met� degli anni 80, nell�elaborazione da parte della Commissione e del Consiglio di una nuova strategia in materia di armonizzazione, il nouvelle approche, che rappresenta il risultato del tentativo di conciliare le spinte contrastanti a cui si accennava sopra. Ancora oggi, nonostante questa nuova strategia, l�azione della Comunit� � fraintesa sia a livello politico sia dall�opinione pubblica. Uno dei motivi, che a nostro avviso determinano questa situazione, � l�incompleta conoscenza dei meccanismi alla base del nuovo approccio, e dei risultati che ne scaturiscono. Il presente lavoro ha, dunque, come obiettivo quello di mettere in luce il processo storico di evoluzione dello strumento dell�armonizzazione, per evidenziare i

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

libera circolazione delle merci
mercato interno
mercato unico europeo
armonizzazione delle legislazioni
principio del cassis de dijon
certificazione dei prodotti
sentenza keck e mithouard

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi