Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le strategie di marketing delle imprese di moda. Tre casi a confronto: Gucci; Dolce & Gabbana; Mariella Burani.

La tesi tratta dell'analisi strategica di marketing nelle imprese di moda, il marketing mix (le 4 p), lo sviluppo dei mercati internazionali (in particolare il made in italy e il tema del pericolo del'oriente e della contaffazione del marchio) e il confronto tra 3 grandi case di moda italiane.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 1 INTRODUZIONE 1.1 Il sistema moda: un settore di eccellenza Il sistema moda comprende l‟insieme dei settori, a monte e a valle, che producono beni destinati a “vestire la persona” in senso lato. Nella classificazione delle attività economiche, pertanto, oltre alle industrie tessili e dell’abbigliamento, ne fanno parte le industrie conciarie e fabbricazione di prodotti in cuoio (pertanto calzature e pelletteria), oltre alle industrie dell‟occhialeria, della cosmetica e della gioielleria. A monte ne fanno quindi parte filature, tintorie, finissaggi e concerie; sono parte del sistema le industrie di produzione di accessori, bottoni, passamanerie, cerniere, ombrelli, ecc.. Si tratta di un sistema che rappresenta oltre il 6% del Prodotto Interno Lordo e il 18% delle esportazioni, senza considerare tutto il mondo della distribuzione (grossisti, agenti, rappresentanti) e quello dei servizi alle imprese del settore (showroom, stilisti, fotografi, agenzie di p.r. e di comunicazione, riviste di settore, scuole di moda, ecc.) che farebbero balzare il peso del sistema in termini di addetti, se calcolato in modo esteso, a oltre il 20% dell‟intera occupazione nazionale. Il tessile- moda, rappresentato da SMI, costituisce da sempre uno dei settori di eccellenza del made in Italy, come attestano non solo i numeri del settore, ma soprattutto lo stesso posizionamento di cui gode a livello internazionale. La materia prima - le fibre tessili naturali e non - è l‟elemento che accomuna un‟industria in realtà molto composita per tecnologie di processo impiegate (e, conseguentemente, per la differente incidenza tra

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Martina Bacigalupo Contatta »

Composta da 68 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12952 click dal 18/05/2010.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.