Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sviluppo di un’architettura per l’integrazione di servizi di comunicazione in ambito bancario, secondo il modello UCC

La tesi si compone di cinque capitoli che descrivono il contesto e le scelte realizzative dell‟architettura sviluppata. Si è preferito un approccio metodologico top-down, anteponendo modellazione di processi, pattern e descrizioni di alto livello all‟analisi puntuale della struttura del contesto dell‟applicazione e del codice. Pertanto, non tutti i componenti effettivamente realizzati sono stati accuratamente descritti, preferendo focalizzare la trattazione sugli “hot-spot”, considerati tali perché particolarmente complessi, intrinsecamente legati alla qualità del software o innovativi.

Mostra/Nascondi contenuto.
Sviluppo di un’architettura per l’integrazione di servizi di comunicazione in ambito bancario, secondo il modello UCC 6 Introduzione Nella teoria degli insiemi per classe si intende una generica collezione di oggetti che possono essere univocamente identificati (per esempio, tramite una proprietà che li accomuni). Dal momento che la teoria degli insiemi può applicarsi ad ogni istanza, del reale e dell‟immaginario, la definizione “matematica” è estendibile a qualsiasi contesto. Ma classe deriva da “classis”, il termine con cui i romani indicavano la flotta, considerata, per scopi bellici o traffici mercantili, la risorsa più importante di un popolo. “Classis” è divenuta, poi, la parola latina emblematica per riferirsi all‟intero universo greco-romano, alla sua ispirazione nel campo artistico (classicismo e neo-classicismo), come metafora di armonia e comunione di intenti. La flotta, infatti, non è costituita da una sola nave, ma da un insieme organizzato e vario di imbarcazioni, necessariamente coordinate durante i loro compiti. Una flotta copre ampie distanze, trasporta risorse ed informazioni, mette in comunicazione popoli diversi. Si pensi di sostituire, nella situazione descritta: • alla flotta, insieme eterogeneo di navi, i clienti ed i dipendenti di una banca, insieme eterogeneo di persone • alla navigazione per mari, su grandi distanze, la navigazione sul web, su piccole o grandi distanze indifferentemente e di lasciare del tutto inalterate le peculiarità di comunicazione, coordinazione e collaborazione che competono ad una flotta (relative alla sua organizzazione interna ed agli scopi che insegue): si ottiene la descrizione del contesto UCC.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Gerardo Antonio Brevetti Contatta »

Composta da 240 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 628 click dal 21/05/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.