Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Design of the Electrical and Lighting systems of a sport centre: planning and management

Lo studente si prefigge l'obiettivo di focalizzarsi su una trattazione critica approfondita delle principali metodologie di progettazione illuminotecnica ed elettrica, percorrendo l'intero iter progettuale di un centro sportivo di medio-alte dimensioni. La trattazione si avvale inoltre di una visione più ad alto livello, pesata equamente, evidenziando quali sono le tecniche programmativo-organizzative più recenti - adattandole al caso in questione - e concludendo con le osservazioni e le motivazioni specifiche. LM--

Mostra/Nascondi contenuto.
Candidato Luca Meloncelli Relatore Prof. Salvatore Celozzi CAPITOLO 0. dati di ingresso, schema logico delle operazioni. Il nostro progetto ha riguardato la definizione, l’ideazione ed il dimensionamento dell’impianto illuminotecnico ed elettrico di un centro sportivo (polisportivo). Tale centro era composto da: • N°1 campo calcio ad 11; • N°5 campi tennis con annessi spogliatoi; • N°4 campi calcio a 5 con annessi spogliatoi; • N°1 piscina scoperta; • N°1 piscina coperta con annessi spogliatoi; • N°1 ristorante; • N°1 parcheggio. Sono stati inoltre adoperati i seguenti software: • LiteStar Oxytech; • Microsoft Excel; • BTcino TiSystem. 0.1 – Dati di ingresso. I dati forniti erano sufficienti ai fini di congetture prettamente tecniche, ma al tempo stesso lasciavano ampia libertà di scelta e creatività per elementi estetici della progettazione. Ci è stata fornita, dunque, la planimetria dello stabilimento accompagnato da indicazioni funzionali, oltre ad un elenco indicativo e sommario delle principali mansioni da adempiere per la progettazione. L'intervento commissionato consta della progettazione totale dell'impianto da situazione iniziale nulla e, pertanto, non vincolata. Il centro sportivo si trova in una zona periferica della città di Roma. Il clima segue pertanto l'andamento tipico locale senza alcun picco peculiare da segnalare. Dalle rilevazioni altimetriche si nota una certa costanza e un andamento prettamente pianeggiante del terreno nelle zone su cui si costruirà. Le macchine e gli impianti non sono soggetti a rapida obsolescenza pertanto occasioni di riprogettazione sono previste non prima di una decina d'anni dalla conclusione dei lavori (per le quali si rimanda alla consultazione dell'as-built). Essendo un impianto ricreativo deve essere progettato per utenti di vario genere assolutamente impreparati all'eventualità e ai pericoli che possono manifestarsi in caso di guasto. I luoghi non necessitano di particolari accorgimenti né per esplosioni e/o incendio né per influenze esterne e/o reciproche salvo banali. Vista la presenza di una propria cabina di trasformazione (e vista l'area occupata) la stesura di un progetto è classificabile come una necessità vincolante a norma di legge, seppur non obbligatoriamente in fasi distinti preliminare-definitivo-esecutivo (come prescritto dalla Legge Merloni per le opere pubbliche). L'impianto in questione prevede un sistema TT, con la necessità di installare sia interruttori magnetici che differenziali. Sono previste utenze alimentate da UPS (alimentazione d'emergenza per vie di esodo). Data la finalità e le tipologie dei luoghi non saranno predisposti meccanismi di video sorveglianza. La trattazione verrà 4

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Luca Meloncelli Contatta »

Composta da 113 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 499 click dal 09/06/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.