Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Forme e linguaggi dell'inchiesta televisiva

.

Mostra/Nascondi contenuto.
12 Presa Diretta Presa Diretta va in onda la domenica in prima serata, su Rai Tre: la prima serie è stata trasmessa in sei puntate dal 1 febbraio 2009, la seconda per cinque puntate dal 6 settembre 2009 ed è già in cantiere una terza serie che andrà in onda a partire dal 31 gennaio 2010, per sei puntate. Il titolo del programma richiama una precisa tecnica televisiva, quella di acquisizione, in contemporanea, di audio e video. In saletta di montaggio, si assemblano immagini e interviste in forma narrativa ma viene mantenuto il suono originale di ambienti e dialoghi e vengono trasmesse anche le riprese più mosse e imprecise, così da raccontare la realtà senza filtri. Il programma è curato da Riccardo Iacona, Francesca Barzini e Domenico Iannacone ma alla realizzazione dei reportage collabora una squadra di dieci giornalisti. A condurre è lo stesso Riccardo Iacona, che nasce aiuto regista e si forma come giornalista e autore alla “scuola” di Michele Santoro, nei programmi Samarcanda, Il rosso e il nero, Moby Dick, Moby’s, Circus e Sciuscià. In studio, la scenografia ricca di oggetti e caratterizzata dal colore rosso fa somigliare il set televisivo a un cantiere e genera l’idea di una redazione sempre all’opera; sullo sfondo, si trova un enorme schermo che proietta i vari servizi, verso cui si volta lo stesso conduttore dopo averli introdotti. Iacona, comunque, in studio non svolge tanto la funzione di presentare i diversi pezzi, quanto quella di legarli attraverso un filo logico e dare unità all’esposizione, che altrimenti risulterebbe frammentaria, e chiarire dei passaggi cruciali dell’inchiesta. Ogni puntata affronta un argomento di attualità attraverso il lavoro corale di varie inchieste, in modo da mostrare allo spettatore lo stesso fenomeno, osservato da diversi punti di vista, dandone un quadro esaustivo. Finora Presa Diretta si è occupata di immigrazione, scuola, lavoro, ricerca, tagli alla sicurezza ma anche del terremoto in Abruzzo e di guerra. L’intento del programma è quello di offrire uno sguardo diretto sull’attualità, mostrando il reale senza filtri e mediazioni, cosa che nei telegiornali succede sempre meno. Come il 6 settembre 2009, nella puntata dal titolo Respinti, in cui il programma ha mostrato le immagini di uomini libici in procinto di emigrare dalla loro terra, per raggiungere le coste italiane, fermati però dalla polizia libica, in

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Erica Giussani Contatta »

Composta da 50 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 574 click dal 08/07/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.