Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La previsione nei mercati finanziari. Un confronto tra analisi tecnica, modelli econometrici e reti neurali.

L’idea di questa tesi nasce dalla mia ultradecennale attività di trader, in funzione della quale ho progettato il mio piano di studi e il mio percorso universitario e dalla quale ho tratto l’ispirazione per il presente lavoro.

Obiettivi del lavoro:
Il presente lavoro si pone l’obiettivo di indagare le modalità applicative e gli strumenti teorici coi quali tre diverse discipline (Analisi Tecnica, Econometria e Reti Neurali) affrontano il tema del financial forecasting e contestualmente, valutare se e in quale modo tali discipline possano contribuire a migliorare e ad approfondire la comprensione delle dinamiche di mercato rispetto a quanto facciano il semplice grafico dei prezzi e il book di negoziazione: gli unici due strumenti
messi a disposizione dell’home trader da parte del proprio broker.

Conclusioni:
Nato con l’intenzione di presentare un confronto competitivo tra differenti strumenti e con l’obiettivo di individuare , qualora vi fosse, l’eventuale “match winner”, si è assistito già dalle prime fasi del lavoro alla perdita di significato di tale impostazione. Il tutto, a favore di una visione sinergica delle tre discipline le quali, ognuna con le proprie peculiarità e potenzialità, hanno dimostrato (almeno questa è la tesi di chi scrive) di poter contribuire a migliorare l’efficacia operativa del trader privato, consentendo una poliedrica e migliore capacità di visione riguardo alle dinamiche immediatamente future dei titoli esaminati.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE Verso la fine degli anni 90 si è assistito in Italia all‟esplosione del fenomeno del Trading on Line. L‟avvento di internet, la connettività a basso costo, la diffusione dei servizi di Home Banking e la riduzione delle commissioni di negoziazione da parte degli istituti di credito, hanno consentito alla massa degli investitori di poter accedere ad un mondo fino ad allora riservato solo agli investitori professionali ed istituzionali: quello della speculazione di borsa. Secondo alcune stime, nel 2003, erano circa tre milioni in Italia gli individui che tramite internet, si avvalevano dei servizi di Home Banking e ad oggi si calcolano in circa 750.000 i traders privati che ogni giorno effettuano operazioni di borsa con fini speculativi o di investimento a breve termine. Critico nei confronti dell‟eccessiva fiducia che buona parte degli home traders ripone nelle capacità predittive dell‟analisi tecnica, il presente lavoro affronta il tema dell‟analisi delle serie storiche finanziarie dal punto di vista di tre diverse discipline: la già citata analisi tecnica, l‟analisi quantitativo econometrica, con particolare riferimento ai modelli GARCH e le reti neurali, con l‟intenzione, grazie al contributo di discipline così eterogenee fra loro, di fornire un “punto di osservazione” più ampio, capace di scrutare l‟universo del financial forecasting con un‟ottica più evoluta e una maggiore profondità di comprensione rispetto alla visuale estremamente limitata e parziale fornita dalla sola analisi tecnica. Ovviamente, la frequenza con cui i termini previsione e capacità predittiva ricorrono nel presente lavoro già a partire dal titolo, non deve indurre a credere che l‟argomento venga inteso e trattato in termini di certezza: prevedere un evento futuro con certezza, ce lo insegnano l‟evidenza empirica e la modellazione econometrica, non è possibile. E‟ possibile pero formulare ipotesi previsive in termini probabilistici. Vale a tale riguardo la definizione data da Di Fonzo e Lisi: “Per previsione intendiamo una descrizione di avvenimenti futuri (comunque ignoti al momento in cui la previsione viene effettuata) che si fondano su un insieme coordinato di ipotesi. Essa ha fini di orientamento e di decisione strategica e si configura pertanto come una costruzione ipotetica tendente a riprodurre con inevitabile approssimazione un modello di comportamento entro

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Franco Vaccari Contatta »

Composta da 139 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3898 click dal 23/07/2010.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.