Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Pedalare: agonismo, hobby o semplice mobilità? Un’indagine statistica sulle preferenze dei ciclisti

Nel primo capitolo abbiamo proposto una rapida panoramica sulla bicicletta, sul suo mercato, e sulla mobilità con tale mezzo. Prima di passare alla parte di analisi vera e propria, è necessario illustrare le basi teoriche su cui ci siamo basati per sviluppare l’analisi che illustreremo compiutamente nel Capitolo 4, dove presenteremo i risultati della segmentazione compiuta all’interno del mercato della bicicletta. E' importante fare chiarezza su cosa intendiamo con l'espressione generica “segmentazione della domanda”: la intendiamo come una strategia di allocazione delle risorse di marketing perseguibile in presenza di una popolazione eterogenea di clienti. La segmentazione del mercato riveste in ogni impresa un ruolo importante. Kotler, infatti, affermava:“il marketing è segmentazione”, la quale appunto può essere considerata come il cuore dell’attività di marketing. Il suo obiettivo è quello di ottimizzare i risultati dell'azienda attraverso lo sviluppo, la promozione, la commercializzazione di prodotti o servizi rivolti a soddisfare richieste specifiche della domanda. L'applicazione delle politiche di segmentazione ha come risultato la suddivisione del mercato/universo di riferimento in sottogruppi omogenei di clienti (segmenti) caratterizzati da specifiche similarità all'interno del segmento stesso e da elementi di differenziazione all'esterno, tra i diversi sottogruppi.
Perché la segmentazione abbia una valenza operativa, le aziende in ogni caso devono essere in grado di reagire all'eterogeneità delle preferenze, modificando le caratteristiche dei propri prodotti/servizi, le modalità di distribuzione, le politiche di pubblicità e promozione. Dal momento che ogni modifica del marketing mix ha un suo costo, le aziende sono motivate a perseguire una politica di segmentazione nel momento in cui questa può generare un aumento dei profitti netti.
E' opportuno sottolineare che segmentazione del mercato e posizionamento dell'offerta sono concetti strettamente interrelati, dal momento che clienti e aziende cercano un compromesso nella definizione del prodotto/servizio in modo da soddisfare al meglio le esigenze dei primi e gli obiettivi di profitto delle seconde. Inoltre tale processo ha luogo in un contesto competitivo che vede fronteggiarsi più marche/fornitori nella stessa categoria di prodotto, con l'obiettivo di raggiungere una quota più elevata nel budget di spesa dei clienti.

Mostra/Nascondi contenuto.
1.1 La bicicletta <<Ogni anno diversa eppure sempre uguale. E' il destino della bicicletta. Attrezzo e sport tra i più amati dagli italiani. Tanto è vero che 3 famiglie su 4 ne posseggono almeno un esemplare>> (Montalto MARK UP 2007). Mezzo tra i più popolari, la bicicletta è stata testimone di profonde trasformazioni della società. Nella prima metà del secolo era strumento di lavoro e locomozione per eccellenza, simbolo della ricostruzione tanto da meritare un film “Ladri di biciclette”. Nel dopoguerra è stata protagonista di passione sportiva con le memorabili tappe del Giro d'Italia, capaci di infiammare e travolgere l'Italia intera. Ne hanno fatta di strada. Dal dopoguerra a oggi le biciclette hanno cambiato profondamente la loro natura e il modo di essere percepite dai consumatori. Fino agli anni '50, ossia prima della motorizzazione di massa, erano uno dei mezzi più popolari di locomozione e trasporto, utilizzati da individui di ogni ceto sociale e in ogni stagione. Oggi la bicicletta è prevalentemente mezzo di svago, di pratica sportiva o mezzo di locomozione per essere usato negli spostamenti in aree urbane. Come mezzo di trasporto resiste nelle zone rurali, fra gli anziani e in certe cittadine della provincia. Da una decina d'anni le biciclette stanno vivendo una seconda giovinezza. La moda delle mountain bike, all'inizio usate sempre e ovunque anche un po' a sproposito come le jeep o i suv in città, si è un po' ridimensionata, ritagliandosi un suo spazio fra i veri appassionati dei sentieri sterrati. CAPITOLO 1 LA BICICLETTA 1

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Marco Tosi Contatta »

Composta da 139 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 731 click dal 22/07/2010.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.