Skip to content

Le terme come risorsa sociale per la valorizzazione del territorio in Trentino e in Emilia-Romagna

Informazioni tesi

  Autore: Sara Dapor
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Progettazione e gestione di eventi culturali
  Relatore: Elena Corradini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 246

Il termalismo è una pratica dalle origini molto antiche: l'uso delle acque termali a scopo curativo ebbe inizio nell'Antica Grecia. A partire da quel momento le acque termali sono diventate sinonimo di salute e benessere; secondo le usanze religiose, un bagno nell'acqua termale serviva a purificare l'anima e arricchire la salute fisica e spirituale dell'uomo.
Da sempre le terme sono un patrimonio d’utilità sociale e una risorsa per la società: sono nate affinché tutti ne possano usufruire e sono state molto spesso anche un punto d’incontro e luogo di svago, un momento di vita sociale, non solo ambiente di cura. La frequentazione delle terme dà vita al termalismo, il turismo che si sviluppa attorno alle stazioni di cure termali, alla base del turismo moderno, un fenomeno che segue le credenze, i costumi e il senso morale delle epoche storiche che si sono succedute. Esso trae beneficio da condizioni di benessere della popolazione, dalla presenza di una rete efficiente di collegamenti stradali e ferroviari, dalla vicinanza di strutture ricettive e di svago. È possibile affermare quindi che il successo delle terme è dato dalla capacità di adattarsi al territorio e dall’avere un atteggiamento proattivo verso le nuove tendenze ed esigenze della società.
La tesi ripercorre i momenti più significativi della storia del termalismo, focalizzando l'attenzione sui cambiamenti più recenti del settore termale, colpito da una forte crisi negli anni '90. Questo momento critico è stato superato grazie all'adozione di due approci: l'integrazione con il settore benessere e la creazione di legami con il territorio circostante. Le città termali hanno in questo modo riaffermato il proprio ruolo di risorse sociali incrementando il valore delle aree in cui sono inserite.
In particolare, ho analizzato e posto a confronto il sistema termale del Trentino e dell'Emilia-Romagna, due regioni fortemente incentrate sul turismo e ricche entrambe di risorse termali.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
11 Introduzione Le terme sono un’istituzione millenaria che ha seguito le evoluzioni delle epoche e delle società che si sono succedute nel corso della storia, arrivando fino ai giorni nostri rinnovate nell’immagine, ma non nella funzione: la cura delle malattie e il raggiungimento di uno stato di benessere psico-fisico. Oggetto di questa tesi è l’evoluzione del concetto di termalismo, un fenomeno che affonda le proprie radici nell’antica Roma e si modifica nel corso del tempo seguendo le credenze, i costumi e il senso morale dei secoli successivi, ottenendo la validazione scientifica dopo un lungo periodo di veti, in un continuo alternarsi di momenti di maggiore o minore successo. Le tendenze della moderna società hanno avuto delle ripercussioni positive su questo settore, contribuendo all’affermarsi di un’immagine positiva e alla ripresa del contesto termale dopo la crisi che ha investito il settore negli anni Novanta: il legame con il settore benessere e il perfezionamento delle strutture termali in quanto risorse sociali per la valorizzazione culturale e ambientale del territorio. Scopo di questo lavoro è proprio quello di dimostrare come il settore termale abbia saputo cogliere queste due tendenze per riposizionarsi in modo competitivo sul mercato, soprattutto creando delle sinergie con il comparto benessere e con le risorse ambientali e culturali offerte dal territorio. La tesi è divisa in due sezioni: la prima parte è più teorica, all’excursus storico si affiancano gli approfondimenti sul concetto di benessere e le iniziative volte alla valorizzazione del contesto termale; la seconda parte prende in analisi il sistema termale della Provincia Autonoma di Trento e dell’Emilia-Romagna, così da fornire un riscontro pratico alle osservazioni emerse. Si tratta di due contesti diversi dal punto di vista territoriale, di organizzazione interna e in merito alla regolamentazione legislativa del settore. Entrambi sono stati scelti per la vicinanza con l’oggetto d’indagine: provengo da Rovereto e da qualche anno vivo a Modena e questo mi ha consentito una maggiore facilità nel reperire le fonti e una conoscenza più approfondita delle realtà considerate.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi