Skip to content

A comparison between two ''Storms'': Shakespeare and Dryden

Informazioni tesi

Traduttore: Antimina D'agostino
  Tipo: Traduzione
  Anno: 2004-05
  Università: Università degli Studi di Siena
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Giovanna Mochi
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 100

Questo documento è una traduzione dall'originale:

"Due ''Tempeste'' a confronto: Shakespeare e Dryden"

In the present work, we performed a comparative analysis taking into account the work of William Shakespeare, The Tempest, and its most famous adaptation: The Enchanted Island, by a neoclassical author, John Dryden, trying to identify the issues and see the different development it had in the new version as well as the different stylistic approach that the author had against the original text.
The analysis is divided into three parts.
In the first chapter we focused on the historical aspects of the period in which we move, the seventeenth century, focusing primarily on the rediscovery of the theater by the Restoration society: theater changed the structure of stage representation and the relationship with the public, also through the introduction of women actresses and staging of current issues, involving the public of the Restoration itself.
In the second chapter our attention has shifted from the historical analysis into the author John Dryden, and the relationship he had with the author he resumed: William Shakespeare.
The third chapter focuses entirely on textual analysis of drydenian work: The Tempest, or The Enchanted Island, of which we highlighted the salient aspects both in terms of style and content, and compared with the Shakespearean text.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 CHAPTER I English Restoration drama I.1 The revival of theatre History teaches us that a period of stagnation, which can sometimes degenerate into a critical time and even into a reversal of the original situation, usually follows a deep socio-cultural evolution. As Guido Fornelli explains in his work La Restaurazione inglese nell‟opera di John Dryden1, periods of more flourishing literary expansion usually coincide with a conniving political rebirth, therefore the rise of great writers appears to be connected with a general social welfare. In England, Chaucer or Shakespeare during the period of emerging imperialism and John Dryden in the Restoration age are evident examples. Going back to such periods of literary expansion, Fornelli, however, adds that the gap periods, in which literature undergoes a strong slackening, are necessary to wipe the slate clean to everything which represents the past and its traditions (to which, however, the English had always been tied) and to begin a new chapter of one’s history by having a look to the new continental trends. English drama in the Elizabethan and Jacobean ages had experienced its great season thanks to the theatrical companies which acted on the royal stage each time so contributing to the magnificence and cultural opening which became the main properties of the court. Less than a year later, in 1642, a Puritan edict closed theatres; that act marked the beginning of a revolutionary interval which would lead to Charles I’s beheading and to the establishment of the Puritan rule. The following twenty years after this event were full of political upsets but poor from an artistic point of view because of the petition which provided the closing of 1 Guido Fornelli, La Restaurazione inglese nell‟opera di John Dryden, Firenze, Sansoni, 1932.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

dryden
enchanted island
essay of dramatick poesie
essay of dramatick poesy
prospero
shakespeare

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi