Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'assicurazione del credito

Il lavoro svolto ha l'obiettivo di analizzare l'assicurazione del credito e le forme alternative di gestione dello stesso allo scopo di valutare quali siano i vantaggi per un'impresa che decida di ricorrere ad esso.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Il rischio di credito ha stimolato negli ultimi anni una intensa ricerca, promossa soprattutto dagli istituti di credito interessati a contenere le problematiche derivanti dal mancato assolvimento da parte dei loro debitori dell‟obbligo di rimborso del capitale e di pagamento degli interessi. A seguito della crescente attenzione nei confronti della misurazione e della gestione del rischio di credito, pertanto sono stati proposti, nuovi modelli finalizzati a determinare la massima perdita potenziale associata ad una certa esposizione creditizia e, conseguentemente, il capitale necessario per farvi fronte. Tali modelli, potrebbero essere utilizzati anche dalle compagnie di assicurazione autorizzate ad esercitare il ramo credito. Questo lavoro si propone di analizzare il fenomeno suddetto ponendo l‟accento sia sulla descrizione teorica dello stesso, sia sulla valutazione dei risvolti pratici che il rischio di credito assume nella realtà. Attraverso il percorso del presente elaborato si tenterà di dare una risposta all‟interrogativo primario che una qualsiasi impresa che decida di ricorrere ad una simile forma di assicurazione, potrebbe porsi. Tale domanda, per cui si cercherà una soluzione, riguarda la valutazione di quale sia la effettiva convenienza per un‟azienda di rivolgersi ad un‟assicurazione del credito. A tal proposito si analizzeranno in primo luogo i vantaggi e la possibilità di contenere le perdite derivanti dalle insolvenze che l‟assicurazione del credito è in grado di offrire; ed in secondo luogo quale sia il rapporto tra il risparmio economico derivante e i costi operativi della copertura che l‟impresa dovrà sostenere.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Stefania De Pascalis Contatta »

Composta da 77 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3727 click dal 25/02/2011.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.