Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Paralisi, morte e fuga in Dubliners

La tesi si propone di illustrare i temi principali del volume di racconti "Dubliners" di James Joyce, e cioè il tema della paralisi, della morte e della fuga, presentati nella loro interezza e passa ad esaminare tali temi, attraverso i vari simboli utilizzati nelle singole storie.

Mostra/Nascondi contenuto.
0. Introduzione Perché, ancora oggi rimaniamo affascinati leggendo Dubliners, il volume di racconti di James Joyce, che descrive semplici cittadini della città dublinese dei primi anni del novecento? Il motivo principale è forse legato all‟idea di considerare l‟opera come l‟espressione di una realtà concreta e fortemente attualizzabile, nell‟analisi di stati d‟animo angoscianti, che esprimono sentimenti comuni, avvertiti da tutti i cittadini del mondo in tutte le epoche, soprattutto quella moderna, un‟epoca dominata dalla “lotta per la sopravvivenza”, in una società fatta solo di corruzione, di materialismo e di vanità, un‟ epoca in cui le scelte sono pilotate, e la vita sembra scivolar via in una morsa attanagliante e pungente. Questo studio di Dubliners ha, così, il compito di approfondire semplicemente i temi che sono stati considerati fondamentali non solo dell‟intero volume, ma anche delle altre opere dell‟autore. In effetti, sono stati svariati gli studi sull‟opera e sui motivi fondamentali della paralisi, della morte e della fuga, considerati nella loro generalità, ma pochi quelli che si sono soffermati ad analizzare da vicino i racconti presi caso per caso e i singoli temi, per estrapolarne il significato nascosto dietro ad ognuno di essi, nei piccoli gesti quotidiani ed apparentemente senza senso dei singoli personaggi, e nelle minuziose descrizioni di paesaggi o elementi superflui. Tali tematiche sono qui sviluppate per simboli, considerando come essi si strutturano all‟interno dei singoli racconti. La mia indagine, di cui qui riporto i risultati, è scaturita direttamente dalla mia predilezione per l‟autore e le tematiche trattate ed ho scelto Dubliners perché, quest‟opera sembra essere stata in qualche modo oscurata dalle opere maggiori di Joyce e messa un po‟ da parte dalla critica. Così mi sono permessa di rivalutarla e 1

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Manuela Cera Contatta »

Composta da 88 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6460 click dal 23/09/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.