Skip to content

Etichettatura ecologica nel settore turistico: l'ecolabel in una struttura ricettiva

Informazioni tesi

  Autore: Giuseppe Pagano
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Messina
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia turistica ed ambientale
  Relatore: Roberta Salomone
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 119

Quasi sei miliardi di spostamenti all'anno (500 milioni i soli voli internazionali), 127 milioni di occupati nel mondo, fatturato pari al 6% del PIL del pianeta: questi i numeri del turismo al giorno d’oggi (AITR, 1994).
Un fenomeno complesso, le cui conseguenze in termini di impatto ambientale, culturale, sociale ed economico non possono più essere ignorate. Impatto che spesso è devastante, soprattutto nei paesi del sud del mondo, dove la perdita di valori e tradizioni, la sottrazione di risorse, il disagio sociale dovuti all'invasione del turismo di massa non viene nemmeno compensata da un'equa redistribuzione del reddito generato.
una famiglia di 4 persone consuma circa 7 chilowattora al giorno bruciando circa 2 chili di petrolio e liberando oltre 3000 grammi di CO2. Inoltre, una famiglia produce ogni giorno quasi 6 chili di rifiuti e consuma circa 1000 litri di acqua” (ENEA, 2004). Se si rapporta questa considerazione all’ enorme mole del campo turistico, si comprende come le conseguenze di uno sviluppo scellerato del settore possano avere gravi ripercussioni di insostenibilità.
Negli ultimi anni è aumentata sempre più la consapevolezza di quanto il rispetto per l’ambiente, nel suo vasto contesto, sia diventato un valore molto importante e altamente significante per le località turistiche.
Nei territori dove il turismo rappresenta una componente rilevante dell’economia è importante preservare le caratteristiche che contraddistinguono la particolare offerta turistica.
Proprio per questo si è iniziato dare un ruolo prioritario alla promozione ed all’acquisizione dei principi della sostenibilità nel campo del turismo.
I suddetti principi e, in generale, i principi dello sviluppo sostenibile trovano immediata applicazione in questo ambito in quanto l’attività economica è strettamente correlata e dipende direttamente dalla qualità ambientale e dalla comunità locale, la salvaguardia di queste due componenti è il presupposto per la sussistenza dell’attività economica.
Una politica di incentivazione e promozione del turismo sostenibile può costituire, inoltre, l’ occasione per un ente locale, di riorganizzare le proprie attività in modo integrato. Il turismo sostenibile, infatti, opera su molteplici settori d’azione ed è, pertanto, trasversale alle diverse attività svolte.
Gli strumenti attuativi per una politica di turismo sostenibile sono molteplici e possono essere indirizzati alla località e/o alla struttura ricettiva.
Molta importanza, negli ultimi anni, hanno assunto gli strumenti volontari di certificazione ambientale. Il crescente interesse verso di essi, e l’altrettanto crescente numero di strutture che hanno deciso di adottare un sistema di gestione ambientale o di fregiarsi di una certificazione, dimostra il loro successo, ed è la prova della diffusa fiducia nella loro efficacia.
Nel presente studio verrà analizzata la principale certificazione volontaria applicata al turismo ovverosia il marchio Ecolabel. Alla suddetta analisi seguirà l’ applicazione e la verifica dell’ Ecolabel ad una struttura alberghiera siciliana.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE “Lo sviluppo sostenibile è quello sviluppo che consente alla generazione presente di soddisfare i propri bisogni senza compromettere la capacità delle future generazioni di soddisfare i loro propri bisogni”(WCED, 1987). Ho scelto tale autorevole definizione, per introdurre l‟ argomento di questo elaborato, perché credo metta in evidenza un principio etico importantissimo che tocca in maniera globale e trasversale vari aspetti dell‟ eco-sostenibilità, quindi anche e soprattutto il fenomeno turistico. Quasi sei miliardi di spostamenti all'anno (500 milioni i soli voli internazionali), 127 milioni di occupati nel mondo, fatturato pari al 6% del PIL del pianeta: questi i numeri del turismo al giorno d‟oggi(AITR, 1994). Un fenomeno complesso, le cui conseguenze in termini di impatto ambientale, culturale, sociale ed economico non possono più essere ignorate. Impatto che spesso è devastante, soprattutto nei paesi del sud del mondo, dove la perdita di valori e tradizioni, la sottrazione di risorse, il disagio sociale dovuti all'invasione del turismo di massa non viene 3

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

agricoltura biologica
ambiente
apat
biodiversità
biologico
capacità di carico
certificazione ambientale
ciclo di vita del prodotto
ecolabel
ecologia
ecomarketing
etichettatura ecologica
hotel
l.c.a.
organizzazione mondiale turismo
raccolta differenziata
ricettività turistica
sga
sistema gestione ambientale
sviluppo sostenibile
turismo di massa
turismo sostenibile
usa e getta
wto

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi