Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Transizione della genitorialità e relazione di coppia: possibili traiettorie

Il lavoro di tesi presenta una ricerca su 31 coppie in attesa del primo figlio. L’obiettivo prioritario è quello di identificare possibili traiettorie nel passaggio dalla coppia alla famiglia, considerando rischi e risorse che possono ostacolare o facilitare una transizione cruciale, come quella alla genitorialità.
È infatti riconosciuto in letteratura come all’arrivo del nuovo nato, la coppia è chiamata a riorganizzare i tempi e gli spazi fisici della propria vita, mentre a livello mentale deve rendersi in grado di accogliere il nuovo nato e trasformarsi in triade in modo efficiente ed equilibrato, evitando, cioè, che si instaurino coalizioni ed esclusioni.
Alle 31 coppie in due fasi, rispettivamente al 7°/8° mese e a circa 4/6 settimane dal parto, sono stati somministrati uno strumento self-report (DAS), uno strumento di tipo costruttivo (FAST) e un’intervista semi-strutturata. I punteggi alla DAS e le rappresentazioni familiari prodotte con il FAST sono stati codificati secondo i criteri indicati dagli autori. Le interviste nelle due fasi sono state sottoposte ad analisi del contenuto e del testo, con l’ausilio dl software ATLAS.ti.
Da una lettura integrata di quanto emerso dall’utilizzo di strumenti sia qualitativi che quantitativi emerge come la transizione alla genitorialità costituisca un processo delicato, che fa leva sulle risorse di coppia, e richieda un equilibrio tra le due organizzazioni, coniugale e genitoriale. Risulta necessario ricostruire la relazione di coppia all’interno di un processo di cambiamento affinché la famiglia possa funzionare ed evolversi.
Tale lavoro di tesi si conclude con la bibliografia aggiornata sull’argomento e un’ appendice che riporta gli strumenti utilizzati.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Questa tesi ha come oggetto di studio il tema della nascita, e del passaggio alla genitorialità, considerate un evento centrale nel ciclo di vita individuale e in particolar modo nella storia della coppia, nonché nell‟intreccio tra le generazioni. E‟ noto, infatti, come, oggigiorno, transizione cruciale per la famiglia sia, più che il matrimonio, la nascita dei figli. La letteratura specialistica di orientamento psicologico inerente il passaggio dalla relazione di coppia alla relazione familiare, attraverso la nascita di un figlio, ha più volte evidenziato i rischi di tale transizione. Importanti sono perciò tutti i contributi che cercano di far luce sul passaggio dalla diade coniugale alla triade familiare, che rappresenta il punto sorgivo della storia familiare. Nonostante la gioia che circonda la nascita di un figlio, numerosi studi hanno documentato un robusto calo nella soddisfazione coniugale durante la transizione alla genitorialità e un incremento nel livello di stress. Ma questo non sorprende se si considera tutti i cambiamenti che accadono nelle loro vite: le loro routines, il loro lavoro, le relazioni sociali, la situazione finanziaria si modificano drasticamente. Occorre anche tener conto dei rilevanti mutamenti culturali avvenuti in tempi recenti nella cultura del mondo occidentale. Il figlio è sempre più “scelto”, il rapporto di coppia è improntato su basi diverse rispetto al passato; ora i figli che nascono sono soprattutto quelli voluti e, quindi, in numero considerevolmente minore di un tempo. La scelta di avere un figlio viene considerata una scelta maturata all‟interno della relazione a due, ma quando si arriva alla scelta di fare un figlio? La decisione di avere un bambino si inquadra in un momento di espansione, un ampliamento del proprio mondo personale, che include una maggiore disponibilità sia verso il partner sia nei confronti di un nuovo membro della famiglia (G. Badolato, 1993).

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Psicologia

Autore: Rita Piscazzi Contatta »

Composta da 169 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4234 click dal 28/09/2010.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.