Skip to content

Lo standard WiBro per le reti mobili a larga banda

Informazioni tesi

  Autore: Andrea Lazzari
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2004-05
  Università: Università degli Studi di Parma
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria dell'informazione
  Relatore: Giorgio Picchi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 98

Questa tesi vuole essere uno strumento utile per tutti coloro che intendo approfondire la loro conoscenza sulla recente tecnologia WiBro (Wireless Broadband), la tecnologia per reti di accesso “wireless mobile” a larga banda realizzata in Corea del Sud. Mentre la tecnologia WiMAX e i relativi standard dell’IEEE sono piuttosto conosciuti e quindi argomento di svariati articoli, relazioni e tesi, lo stesso non si può dire per la tecnologia WiBro. Scopo di questo lavoro è quindi quello di approfondire nel dettaglio WiBro, senza limitarsi ad un’analisi esclusivamente tecnica dello standard, ma cercando di offrire una visione più ampia e completa su tale servizio.

WiBro è una tecnologia di grande attualità infatti i primi prodotti certificati usciranno tra qualche mese proprio in Corea del Sud. Si tratta di un sistema basato sulla tecnica d’accesso multiplo OFDMA (Orthogonal Frequency Division Multiple Access) a divisione di tempo TDD (Time Division Duplexing) che utilizza un’assegnazione asimmetrica e dinamica della risorsa radio per il downlink e l’uplink. I prototipi attuali garantiscono fino a 30 Mbps per cella/settore e permettono al singolo utente un data rate massimo di 3 Mbps in downlink e 1 Mbps in uplink.

Nonostante questa tecnologia sia per ora sviluppata solo in Corea del Sud, si può prevedere una espansione a livello internazionale (soprattutto se sarà riconosciuta come standard internazionale). Una conferma dell’interesse per tale tecnologia è data dall’accordo tra Telecom Italia e Samsung Electronics per mostrare e sperimentare i nuovi terminali WiBro nell’importante cornice delle Olimpiadi Invernali di Torino 2006, cosicché spettatori e sportivi potranno già utilizzare i servizi a larga banda offerti da questa tecnologia.

La tesi inizia con un capitolo introduttivo nel quale viene esposto come, nel panorama delle telecomunicazioni di questi ultimi anni, stia emergendo l’interesse per la realizzazione di servizi con rete di accesso wireless per la trasmissione di dati a larga banda. Viene esaminato quindi quello che è il quadro internazionale degli standard e delle tecnologie atte a sviluppare tali servizi e come tra queste emerga la tecnologia WiBro. Pertanto ci si concentra sullo sviluppo dei servizi di telecomunicazione in Corea del Sud per comprendere meglio l’ambiente dal quale è nata la tecnologia WiBro e soprattutto le motivazioni, anche economiche, che hanno indotto alla realizzazione di questo servizio.

All’interno del secondo capitolo si entra più nel dettaglio della tecnologia WiBro, partendo dagli enti che hanno contribuito alla nascita di tale progetto e passando alla descrizione del suo processo evolutivo di standardizzazione da parte dell’associazione sud-coreana TTA (Telecommunications Technology Association). Si passa quindi all’analisi della compatibilità tra lo standard WiBro e lo standard IEEE 802.16e (WiMAX mobile) per poi descrivere la scelta dello spettro di frequenza allocato a tale tecnologia e la relativa assegnazione delle licenze. In seguito si esamina nel dettaglio la tecnologia WiBro, partendo dalla definizione del modello di riferimento e dell’architettura di base della rete, per poi passare ad una descrizione di quelli che sono i requisiti e le caratteristiche tecniche della tecnologia. Tra le specifiche si considerano in particolare: la copertura del servizio, la mobilità sostenuta, il processo di handover, le classi di servizio, l’efficienza spettrale ed il data rate di trasmissione. In un secondo momento si effettua un’analisi più dettagliata su alcune delle caratteristiche fondamentali del WiBro, descrivendo la multiplazione OFDMA, il TDD, la struttura del frame, l’H-ARQ, il Ranging, la codifica di canale e le modulazioni utilizzate.

Infine, dopo aver analizzato le principali caratteristiche del sistema, si effettua un confronto tra la tecnologia WiBro e le altre principali tecnologie wireless attualmente proposte. Si inizia con un primo confronto qualitativo, valutando pregi e difetti, tra il WiBro, le WLAN e la telefonia mobile di ultima generazione; per poi esaminare la loro evoluzione in questi ultimi anni e quello che dovrebbe essere il loro sviluppo futuro in vista della realizzazione dei sistemi di quarta generazione. Si esegue poi un’analisi più quantitativa, confrontando i parametri principali delle tecnologie e focalizzando l’attenzione soprattutto sul confronto tecnico tra il WiBro e l’HSDPA. Per concludere verranno evidenziati alcuni dei più importanti investimenti effettuati nello sviluppo della tecnologia WiBro e le aspettative principali in termini di ritorno economico. A tal fine si descrivono le previsioni fatte dall’istituto coreano KISDI (Korea Information Strategy Development Institute) sul potenziale sviluppo del mercato ed i relativi introiti ipotizzabili per questa tecnologia.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Parafrasi VI PARAFRASI Questa tesi vuole essere uno strumento utile, per tutti coloro che intendo approfondire la loro conoscenza sulla recente tecnologia WiBro, la tecnologia per reti ad accesso wireless mobile broadband realizzata in Corea del Sud. Scopo di questa tesi non è quello di effettuare un’analisi esclusivamente tecnica dello standard, ma il tentativo di offrire una visione più completa ed estesa della tecnologia WiBro. La tesi inizia con un’introduzione ai servizi wireless a larga banda fornendo una panoramica generale dei più importanti progetti realizzati, o in via di realizzazione. Ci si concentrerà quindi sullo sviluppo delle tecnologie di comunicazione avvenuta in Corea del Sud per comprendere meglio l’ambiente dal quale è nata la tecnologia WiBro e soprattutto i motivi, anche economici, che hanno spinto alla realizzazione di questo servizio. Nel secondo capitolo, verrà dunque analizzata tale tecnologia, partendo della nascita del progetto, dalla descrizione del suo processo di standardizzazione ed esaminando la possibile compatibilità dello standard WiBro con lo standard IEEE 802.16e (WiMAX mobile). Si passerà in seguito all’analisi più tecnica del WiBro partendo dalla definizione del modello di riferimento e dell’architettura di base della rete, per poi passare ad una descrizione generale delle qualità specifiche della tecnologia. Tra le specifiche si

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

banda larga
reti mobili
standard wibro

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi