Skip to content

Il gambling online patologico, tra comunità reale e comunità virtuale

Informazioni tesi

  Autore: Maria Leonilda Martino
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Salerno
  Facoltà: Sociologia
  Corso: Sociologia
  Relatore: Gennaro Iorio
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 187

Il gioco d’azzardo ha accompagnato sin dall’antichità l’evoluzione dell’uomo, quale forma di svago ampiamente accettata e socialmente approvata in ogni epoca, cultura, tipo di società e strato sociale. Un fenomeno sempre più diffuso, se si considera che l’Italia, alla fine del 2004, rappresentava il 9% del mercato mondiale, preceduta solo da Giappone e Regno Unito, con una spesa pari a 14,3 miliardi di euro nel 2000, fino a raggiungere i 54,4 miliardi nel 2009.
Ciò che per molti si configura come semplice attività ricreativa innocua, tuttavia, per un 3% (stima minima) della popolazione italiana diventa un seria dipendenza, riconosciuta come Gioco d’Azzardo Patologico.
Il lavoro di ricerca si è orientato in questa direzione: collocare il giocatore patologico all’interno della rete sociale, sia essa reale (contesto familiare, amicale, comunitario e istituzionale) che virtuale (all’interno di chat, community, forum), ed esaminare esperienze e significati attribuiti ai contesti in cui è inserito.
Dopo una prima disamina (capitolo 1) della nuova dimensione offerta da Internet, dapprima a livello macrosociale, poi a livello individuale, nella fruizione di un nuovo (cyber)spazio che ridefinisce relazione e identità personale, si è proceduto all’analisi del gioco.
Il secondo capitolo infatti esamina la definizione più generica di gioco, secondo alcune delle teorie sociologiche, e in particolar modo quella dell’azzardo. Particolare approfondimento viene riservato alla nuova modalità online, estendendo l’analisi ai recenti dati statistici disponibili al riguardo e al relativo panorama legislativo di riferimento.
Il terzo capitolo si concentra invece sullo specifico aspetto della dipendenza, in special modo quello delle nuove addiction comportamentali, di cui il gioco d’azzardo patologico fa parte, in una disamina teorica che muove dai possibili fattori eziologici e dalle logiche cognitive sottostanti per arrivare alla considerazione delle ultime ricerche condotte sull’argomento.
Il quarto capitolo, infine, definisce le linee svolte nel lavoro di ricerca sperimentale, costituito da interviste narrative di soggetti direttamente coinvolti nel problema della dipendenza da gioco d’azzardo, e si concentra appunto sul rapporto col gioco all’interno della rete sociale in cui il soggetto dipendente è inserito. Esso punta, in particolar modo, a definire non solo le modalità e motivazioni dell’avvicinamento all’azzardo, ma anche il processo comunicativo esistente sia nell’ambito familiare, comunitario e istituzionale, sia in quello virtuale, fatto di community, forum e gruppi di mutuo aiuto online.
Il lavoro di ricerca si propone in definitiva di gettar luce sulle innovative possibilità offerte dal mezzo internet, ricercando nuove strade in questo senso, sia nell’ambito della prevenzione, sia in quello di eventuali proposte terapeutiche nel campo del Gioco d’Azzardo Patologico, così come in tutte le altre forme di dipendenza comportamentale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1. GALASSIA INTERNET 1.1 La Network Society 1.1.1 Società e tecnologia La tecnologia è la società. E‟ questa una delle premesse offerte da Castells, da cui è possibile partire, sgombrando definitivamente il campo da posizioni deterministiche di parte, secondo la quale non è la tecnologia a determinare la società né tantomeno quest‟ultima a definire integralmente il corso della trasformazione tecnologica. La molteplicità dei fattori che intervengono nei processi di scoperta scientifica, di innovazione tecnologica e nelle applicazioni sociali, infatti, rendono il risultato finale il frutto di un complesso schema di interazione. Seguendo questa premessa, è possibile intendere le società come organizzate intorno a processi umani strutturati da relazioni storicamente determinate di: - produzione, intesa come azione sulla materia – natura; - esperienza, quale azione su se stessi per la realizzazione di bisogni e desideri; - potere, inteso come rapporto di volontà tra soggetti. La comunicazione simbolica tra esseri umani e le relazioni tra umani e natura, sulla base della produzione, dell‟esperienza e del potere, si cristallizzano nel corso della storia in territori specifici, generando in tal modo culture e identità collettive. La produzione è un processo socialmente complesso, poiché ciascuna delle sue componenti è internamente differenziata: il rapporto tra materia e lavoro nel processo produttivo, infatti, 5

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi