Skip to content

Criticità tecniche ed economiche nella diffusione dell'auto elettrica

Informazioni tesi

  Autore: Luca Appolonio
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e Gestione delle Aziende
  Relatore: Andrea Stocchetti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 166

I continui cambiamenti climatici, la rilevante dipendenza dal petrolio, l’instabilità politica dei paesi fornitori e la crescente sensibilità ambientale dei consumatori spingono il mercato dell’auto a continui e profondi ripensamenti delle tecnologie, delle forme d’uso delle automobili e dei trasporti in generale.
Ai combustibili fossili, infatti, ed in particolare al carbone, è possibile attribuire la nascita della società attuale: l’inizio della rivoluzione industriale inglese è in larga parte da attribuire alla presenza in questo territorio di numerosi giacimenti carboniferi. Da questo momento storico, l’utilizzo dei combustibili fossili è incrementato notevolmente, finendo per affermarsi, nella seconda metà del ventesimo secolo, come fonte energetica principale: le quantità di gas serra presenti nell’atmosfera sono sensibilmente aumentate, provocando un progressivo innalzamento della temperatura del pianeta e determinando significativi cambiamenti climatici.
In questa tesi si è analizzata una tra quelle che vengono da più parti proposte come possibile soluzione al problema sopra descritto, analizzando l’evoluzione dei mezzi di trasporto, il cui rinnovamento ha sempre preconizzato un sostanziale cambiamento delle abitudini, delle strutture del sistema e dell’ambiente in cui l’uomo vive ed opera.
Negli ultimi anni, tuttavia, nelle aree industrializzate del pianeta, normative sempre più stringenti hanno costretto i produttori d’auto a migliorare continuamente le tradizionali tecnologie ed hanno reso necessaria la sperimentazione di nuove soluzioni. Si è così passati attraverso l’utilizzo dei gas (metano, GPL), del bioetanolo, delle auto ibride (benzina elettrico), sino all’ultimo sperimentato idrogeno. Ad oggi, nessuna delle alternative citate è riuscita a raggiungere una posizione tale da potersi imporre come vera antagonista ai combustibili fossili, nonostante nell’ultimo periodo l’attenzione dei consumatori e dei produttori d’auto si sia chiaramente orientata verso la tecnologia elettrica.
Negli ultimi vent’anni, tuttavia, grazie all’elettronica portatile, si è assistito ad un progressivo e costante miglioramento dei sistemi di accumulo che da più di centocinquant’anni hanno rappresentato l’unico vero limite alla diffusione della tecnologia elettrica per auto.
Grazie all’impegno di governi, costruttori d’auto e produttori di batterie, si è iniziata a concepire questa nuova modalità di trasporto quale reale alternativa alle auto a combustibili fossili per gli spostamenti urbani.
Nel primo capitolo di questa tesi si esamina l’argomento osservando i problemi ambientali causati in larga parte dalle attività dell’uomo ed in particolare dal sistema dei trasporti, sistema che contribuisce significativamente all’aumento delle emissioni di sostanze nocive per l’atmosfera. Si prosegue presentando le iniziative internazionali volte alla riduzione dell’inquinamento e focalizzando l’attenzione sulla necessità di creare un trasporto sostenibile attraverso l’impiego sempre minore del petrolio quale fonte energetica primaria.
Nel secondo capitolo si è tentato di individuare quali siano le alternative migliori all’utilizzo dei combustibili fossili per la mobilità, prendendo in considerazione tutte le possibili tecnologie applicabili al settore del trasporto su gomma ed evidenziando i relativi punti di forza e di debolezza di ogni singola soluzione, nonché le prospettive per un impiego futuro.
Il terzo capitolo si apre con la descrizione dell’evoluzione storica dell’auto, muovendo dalle incertezze tecnologiche di inizio secolo e dai fattori che hanno permesso l’evoluzione dei motori termici. Quindi, si passa alla descrizione delle caratteristiche tecniche delle auto elettriche.
Il capitolo quarto si propone di descrivere alcune tra le soluzioni potenzialmente meglio in grado di superare i limiti tecnici ed economici dei sistemi di accumulo delle auto elettriche. In particolare si è cerca quale tra le proposte di business sia la migliore per diffondere più velocemente la tecnologie elettrica per la mobilità.
Infine, la quinta ed ultima parte, propone lo studio di un caso aziendale attraverso l’analisi di un’azienda che negli ultimi mesi ha ripensato profondamente il proprio modello di business, passando dalla produzione di macchinari agricoli a quella di mini city car elettriche. Quest’azienda, dalle grandi prospettive e ambizioni, ha saputo sfruttare le esperienze maturate in più di cinquant’anni nella produzione industriale al fine di creare un nuovo prodotto che sfrutti la propria semplicità ed economicità per avere successo in un settore appena nato come quello delle auto elettriche. L’analisi in questione si conclude con i pareri e le opinioni dei primi utilizzatori delle auto elettriche.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.

 9
 Introduzione I continui cambiamenti climatici, la rilevante dipendenza dal petrolio, l’instabilità politica dei paesi fornitori e la crescente sensibilità ambientale dei consumatori spingono il mercato dell’auto a continui e profondi ripensamenti delle tecnologie, delle forme d’uso delle automobili e dei trasporti in generale. Ai combustibili fossili, infatti, ed in particolare al carbone, è possibile attribuire la nascita della società attuale: l’inizio della rivoluzione industriale inglese è in larga parte da attribuire alla presenza in questo territorio di numerosi giacimenti carboniferi. Da questo momento storico, l’utilizzo dei combustibili fossili è incrementato notevolmente, finendo per affermarsi, nella seconda metà del ventesimo secolo, come fonte energetica principale: le quantità di gas serra presenti nell’atmosfera sono sensibilmente aumentate, provocando un progressivo innalzamento della temperatura del pianeta e determinando significativi cambiamenti climatici. In questa tesi si è analizzata una tra quelle che vengono da più parti proposte come possibile soluzione al problema sopra descritto, analizzando l’evoluzione dei mezzi di trasporto, il cui rinnovamento ha sempre preconizzato un sostanziale cambiamento delle abitudini, delle strutture del sistema e dell’ambiente in cui l’uomo vive ed opera. Negli ultimi anni, tuttavia, nelle aree industrializzate del pianeta, normative sempre più stringenti hanno costretto i produttori d’auto a migliorare continuamente le tradizionali tecnologie ed hanno reso necessaria la sperimentazione di nuove soluzioni. Si è così passati attraverso l’utilizzo dei gas (metano, GPL), del bioetanolo, delle auto ibride (benzina elettrico), sino all’ultimo sperimentato idrogeno. Ad oggi, nessuna delle alternative citate è riuscita a raggiungere una posizione tale da potersi imporre come vera antagonista ai combustibili fossili, nonostante nell’ultimo periodo l’attenzione dei consumatori e dei produttori d’auto si sia chiaramente orientata verso la tecnologia elettrica. Negli ultimi vent’anni, tuttavia, grazie all’elettronica portatile, si è assistito ad un

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

biodiesel
bioetanolo
elettrica
gpl
honda
idrogeno
metano
renault
toyota
batterie
litio
futuro
motori
bmw
nissan
ibrida
auto elettrica

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi