Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Annotazione e resa delle metafore nell'interpretazione consecutiva dei discorsi di Barack Obama

This thesis consists of an experimental study in consecutive interpreting, whose focus is on metaphors. The aim of this study was to observe and analyze if and how a group of students noted down and translated metaphors. To achieve this goal, I used a corpus of five speeches by Barack Obama, the current President of the United States. The experiment was conducted on ten students attending the first year of the MA Course Lingue straniere per la comunicazione e la cooperazione internazionale of the University of Macerata. The corpus of speeches includes the Victory Speech and the Inaugural address, too. This study is made up of two main parts: the first analyzes how the students noted down the metaphors, while the second takes into account the translations of the metaphors. Beforehand, a rhetorical analysis of the five speeches was carried out, to highlight the main rhetorical strategies used by Obama and to understand his metaphors. The thesis also deals with rhetoric, an old art and political speeches, which tend to be persuasive and are thus linked to rhetoric and with life and the political career of Barack Obama.
As the experiment in itself is concerned, the results have shown that when the students noted the metaphors, they generally used words more than symbols, writing more in English than in Italian. However, in many cases the students did not note the metaphors at all. Moreover, they rarely explicitly highlighted in their notes that the expressions were metaphors. In the production phase of consecutive interpreting the ten students chose most of the times to translate literally rather than freely. It was observed that the main priority of the students was to catch the sense in the note-taking phase and to convey it correctly in the production phase. It was surprising to see that in certain cases, the students did not render the metaphor correctly, even though they had noted it in a comprehensible way.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione Il fulcro della mia tesi consiste in uno studio sperimentale sull‟interpretazione consecutiva con il quale ci si è proposti di verificare se e come un gruppo di studenti universitari del primo anno del Corso di laurea in Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione internazionale della Facoltà di lettere e filosofia dell‟Università di Macerata abbia annotato le metafore presenti in un corpus di discorsi, e se e come le abbiano rese nella fase di produzione. Il corpus è formato da cinque discorsi dell‟attuale presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Ho scelto di usare i discorsi da lui pronunciati durante il periodo della campagna elettorale per le presidenziali, a motivo della loro forte carica persuasiva e a causa della capacità di coinvolgermi che avevano le sue orazioni, che non risultano mai noiose. Soprattutto mi ha colpito il fatto che nei suoi discorsi Obama faccia appello a principi nobili, ispirati anche alla religione ma non solo, quando ormai troppo spesso i politici cercano di seguire la strada più facile per vincere, vale a dire quella di stimolare gli istinti più bassi e materiali dell‟elettorato. Il metodo di lavoro è stato il seguente: in una fase preliminare, ho raccolto dal web il maggior numero possibile di discorsi di Barack Obama e dopo averli letti attentamente, ne ho selezionati cinque, cercando di scegliere quelli più ricchi e più significativi dal punto di vista delle figure retoriche e delle metafore. Il passo successivo è stato quello di adattare i cinque discorsi alle capacità e al metodo didattico adottato dalla docente; quindi ho abbreviato e ridotto i discorsi in modo che questi non superassero i cinque minuti, corrispondenti a circa 450 parole, il limite massimo usato in ambito didattico per la consecutiva. In seguito, durante le lezioni del corso di interpretazione di trattativa e consecutiva la docente ha letto i cinque discorsi: per ogni discorso ho raccolto gli appunti di dieci studenti e ho videoregistrato le rese di due di loro. Il presente lavoro è organizzato in sette capitoli: il primo capitolo tratta della retorica, tracciando la storia di quest‟arte antica a partire dalla retorica aristotelica, spiegando il suo sviluppo nei secoli fino al declino provocato dal razionalismo. Il capitolo analizza anche le tre tipologie di argomenti, vale a dire l‟ethos, il pathos e il logos, le figure retoriche, strumenti essenziali della retorica, e il ruolo del pubblico. Infine il capitolo approfondisce la versione moderna della retorica. Il secondo capitolo affronta l‟argomento dei discorsi politici e della comunicazione politica, un fenomeno antico che nell‟era moderna ha acquisito un‟importanza preponderante anche gra zie allo spazio concesso dai moderni mezzi di comunicazione e d‟informazione di massa. Il capitolo illustra le tipologie di discorsi politici e le strategie retoriche usate più frequentemente nei discorsi politici e nella comunicazione politica, concentrandosi sull‟uso delle metafore. Il terzo capitolo sposta la lente d‟ingrandimento sulla figura di Obama, illustrando la sua biografia, dalle sue origini multietniche, e la sua carriera politica, raccontando la campagna

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Jurij Domenichini Contatta »

Composta da 205 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2680 click dal 26/10/2010.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.