Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il comportamento d'acquisto del consumatore nella GDO: gli acquisti d'impulso

Negli ultimi anni, in Italia e in Francia, si è sviluppato un modo nuovo di pensare al consumatore. Questa nuova definizione trova le sue ragioni sia in fattori economici, legati alla saturazione dei mercati, all’aumento dell’offerta e all’acquisto visto principalmente come sostituzione, sia a fattori culturali, come lo sviluppo della scienza, il progresso e il declino delle principali ideologie del Novecento.
Il consumatore non è più un soggetto “debole”, isolato e da “educare” attraverso i mezzi di comunicazione di massa. Il consumatore ha acquisito autonomia ed indipendenza di giudizio nei confronti del prodotto; è guidato dalla ricerca di esperienze nuove, in cui poter giocare un ruolo attivo. Il consumo diventa, infatti, un momento di interazione e di scambio tra consumatore e produttore, ma soprattutto tra consumatori, che intrattengono fra loro forti legami emotivi ed esperienze comuni. Le dinamiche del consumo risultano, quindi, rispetto al passato, meno standardizzate e prevedibili.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Negli ultimi anni, in Italia e in Francia, si è sviluppato un modo nuovo di pensare al consumatore. Questa nuova definizione trova le sue ragioni sia in fattori economici, legati alla saturazione dei mercati, all’aumento dell’offerta e all’acquisto visto principalmente come sostituzione, sia a fattori culturali, come lo sviluppo della scienza, il progresso e il declino delle principali ideologie del Novecento. Il consumatore non è più un soggetto “debole”, isolato e da “educare” attraverso i mezzi di comunicazione di massa. Il consumatore ha acquisito autonomia ed indipendenza di giudizio nei confronti del prodotto; è guidato dalla ricerca di esperienze nuove, in cui poter giocare un ruolo attivo. Il consumo diventa, infatti, un momento di interazione e di scambio tra consumatore e produttore, ma soprattutto tra consumatori, che intrattengono fra loro forti legami emotivi ed esperienze comuni. Le dinamiche del consumo risultano, quindi, rispetto al passato, meno standardizzate e prevedibili. Il nuovo mondo del consumo è una vera e propria attività sociale: l’individuo indirizza le sue esperienze attraverso l’identificazione di tribù a cui desidera appartenere per condividere le sue scelte di consumo. Questa nuova fase è definita post-moderna per segnalare il superamento della fase precedente di modernità, a cui corrispondeva una società industriale e di massa.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Rossella Sartori Contatta »

Composta da 100 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3308 click dal 26/10/2010.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.