Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il settore della ristorazione: analisi comparata di bilancio della catena EATALY S.r.l.

La mia tesi di laurea triennale riguarda la descrizione degli aspetti generali e la successiva comparazione di bilancio riguardante gli anni 2006,2007,2008 della società Eataly di Torino,operante nel settore della ristorazione con somministrazione.
Dapprima si presenta la società nel suo complesso, specificandone l’attività principale e il metodo innovativo con il quale il fondatore, Oscar Farinetti, ha creato un centro dove vengono concentrate più attività.
Partendo dal semplice supermercato ma con prodotti di alta qualità a prezzi sostenibili, creati per essere acquistati da tutti,senza distinzione di età o classe sociale. Tali prodotti vengono esposti con indicazioni e pannelli esplicativi che informano il pubblico circa la selezione delle referenze, i territori di origine e le tecniche di produzione.
Proseguendo troviamo la parte della ristorazione,con uno spazio dedicato a ogni tipologia di prodotto, andando dall’antipasto al dolce e potendo così degustare prodotti per poi acquistarli all’interno.
Per finire, troviamo l’area didattica dove si può consultare un libro nella biblioteca creata all’interno del centro oppure seguire un corso didattico durante la giornata.
Concentrando l’attenzione al grande successo avuto dalla compagnia torinese dalla data di costituzione nel 2006 a oggi, sia per quanto riguarda la sede di Torino che nelle altre innumerevoli sedi in Italia.
Si prende,anche visione dell’espansione di Eataly,oltre che in Italia anche all’estero in grandi città come Tokyo e Manhattan.
Successivamente, passando all’analisi di bilancio, si vede come la società sia in crescita sia per i ricavi di vendita, sia per il numero di dipendenti che per l’utile d’esercizio. Si può vedere un’analisi finanziaria e patrimoniale, anche se non ancora completamente in equilibrio, ma comunque positiva e con la presenza di indici di bilancio soddisfacenti e in crescita,tenendo sempre presente che la società è di nuova costituzione.
Avendo dati relativi anche al 2009 si nota come i ricavi siano ancora aumentati, e dalle previsioni fatte saranno ancora maggiori nel 2010.
Si può così concludere che Eataly S.r.l. è stata un’innovazione di successo, tenendo soprattutto in considerazione il periodo di crisi attraversato dal nostro paese.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 1 – INTRODUZIONE Il presente lavoro intende analizzare i bilanci dal 2006 al 2008 della societ EATALY di Torino, costituita il 2 ottobre 2006. Attraverso il calcolo dei principali indici della situazione economica, finanziaria e patrimoniale e il loro relativo commento, si vuole far osservare come questa societ Ł riuscita a otte nere un grande successo nonostante il periodo di forte crisi verificato negli ultimi anni e arrivando a creare posti di lavoro per 235 persone, nella sola sede di Torino. La catena Eataly opera nel settore della ristorazione con somministrazione rivolgendosi direttamente sia ai clienti privati che a ristoranti, bar, alberghi e negozi. Ha la sua sede principale ad Alba, in provincia di Cuneo e nasce sotto forma di S.r.l. nel 2004, espandendosi poi in altre grandi citt it aliane, come Torino,Milano, Bologna, Pinerolo (TO) e Asti. Dapprima la catena Ł stata conosciuta per la sede di Torino, la piø grande e importante location di Eataly, successivamente a pochi km da Torino si Ł inaugurata nel 2007 la sede di Pinerolo, realizzata in un grande immobile rurale all interno di una cascina La Losa . Eataly offre un grande mercato con un a mpio assortimento di cibi e bevande di alta qualit a prezzi sostenibili e con 6 ristoranti tematici.1 Ma il grande successo di Eataly Ł stato portato anche oltreoceano, sono state infatti gi inaugurate le sedi di Eataly in Giappone a Toky o, e la prossima fermata, prevista per settembre 2010 Ł in America a Manhattan. Oscar Facchinetti, fondatore dello store alimentare piemontese illustra la stategia del gruppo ponendo maggior attenzione a quella che Ł detta la Green Economy . Egli precisa che economia verde prende significa to in quanto fa intendere l importanza delle risorse della terra e del miglioramento della qualit della vita, intesa come buona salute, aria pulita e libert di scelte. Egli punta, anche in uno scenario post-crisi, alla valorizzazione dei prodotti locali che sono sicuramente una valida risposta alla crisi,in quanto danno stimolo all economia di paesi depressi. Ovviamente non tutta l offerta di Eataly pu defini rsi di origine locale o equo-solidale, ma gran parte dei prodotti derivano dal territorio circostante e dai produttori locali anche di piccole dimensioni purchØ offrano qualit . La catena Eataly nel suo complesso nasce con l’intento di smentire l’assunto secondo il quale i prodotti di qualit possono essere a dispos izione solo di una ristretta cerchia di privilegiati, poichØ spesso cari o difficilmente reperibili. L’obiettivo di Eataly Ł quello di incrementare la percentuale di coloro che si alimentano con consapevolezza, scegliendo prodotti di prima qualit e dedicando una particolare attenzione alla provenienza e alla lavorazione delle materie prime; ad oggi infatti la percentuale di popolazione che assume un atteggiamento di questo tipo Ł ancora molto bassa.  1 Aquilani Tiziana, A sorpresa apre a Pinerolo il secondo Eataly piemontese. Fonte: ilsole24ore del 22/09/2009

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Sara Tavella Contatta »

Composta da 23 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8805 click dal 02/11/2010.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.