Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La certificazione di qualità negli studi professionali. Il caso di uno studio associato di dottori commercialisti

Il seguente lavoro di tesi affronta il tema della certificazione di qualità negli studi professionali, in specie gli studi di Dottori Commercialisti. Dopo aver dato uno sguardo alla figura del Commercialista medio di oggi, si passa all’esame del concetto di qualità, spiegando cosa si intende per certificazione e come ci si prepara all’ottenimento del bollino blu. Si dimostra come uno studio professionale può creare e maturare la qualità, come può misurarla e vengono illustrati alcuni vantaggi e svantaggi che potranno conseguire una volta ottenuta la certificazione. L’ultimo capitolo mostra come uno studio professionale reale si prepara alla certificazione, ossia come predispone le funzioni di segreteria e amministrazione, come redige un Manuale di Qualità, come formalizza le procedure tecnico-professionali e come si adopera per massimizzare la soddisfazione dei propri clienti.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Questo lavoro di analisi e di approfondimento del tema della qualità in uno studio professionale nasce da un’idea maturata alla fine di un mio stage formativo presso lo Studio Scavone Granzotto Commercialisti Associati di Milano. In occasione di una riunione dell’intero staff e mentre si discute l’ordine del giorno, viene proposto, da parte di uno dei professionisti, di coinvolgere i presenti in un processo di preparazione all’implementazione di un Sistema Qualità, con l’obiettivo finale di ottenere la certificazione da un ente convenzionato e accreditato dalle autorità competenti (Sincert). L’annuncio lascia tutti un po’ stupiti, dipendenti e collaboratori compresi. E’ la prima volta che si parla di qualità nello studio. La maggior parte di coloro che siedono attorno al tavolo ignora l’argomento. Solo in pochi hanno letto qualche articolo riguardante detto tema sulle pagine dei quotidiani economici di qualche settimana prima. La novità dell’annuncio imbarazza e incuriosisce anche i professionisti più anziani. Da quel momento in poi il termine “qualità” diventa una parola abitudinaria ed un imperativo per chi nello Studio Scavone-Granzotto lavora; per me diviene, invece, un punto di riferimento costante attorno al quale avviare i miei studi e le mie ricerche. Con il lavoro che segue cerco di studiare come si possa parlare di qualità, al pari delle aziende industriali, anche nelle imprese di servizi, fra le quali rientrano, sicuramente, gli studi professionali. Cerco di affrontare, conciliando aspetti teorici e pratici, il fenomeno della qualità e della sua certificazione in una realtà aziendale dove solo qualche anno prima sarebbe stato impensabile collocarlo. Oggi, i giornali del settore e non, racchiudono numerose pubblicazioni di tecnici e studiosi dell’argomento che dimostrano come l’intera

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Anselmo Martellotta Contatta »

Composta da 246 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8117 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 50 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.