Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'internazionalizzazione dell'utenza nella regione Lazio: come cambia l'interrelazione tra il medico di medicina generale ed il paziente.

Tesi rivolta all'analisi finanziaria, sociologica/comunicativa e delle risorse umane del rapporto paziente straniero medico di famiglia.

Mostra/Nascondi contenuto.
Prefazione «C’è una forte correlazione tra valore e valori.» [Normann, 2002] La decisione di affrontare in sede di tesi un argomento che unisse sanità, comunicazione ed immigrazione deriva dalla necessità sentita al termine degli studi di confrontarsi con la realtà circostante in modo analitico e critico, utilizzando gli strumenti messi a disposizione dagli studi teorici di economia aziendale in un contesto che facesse comunque emergere la vocazione dell’autrice per l’utilizzo delle medesime teorie con finalità legate al no profit e alla Amministrazione Pubblica, intesa come primaria rappresentante e curatrice degli interessi dei cittadini. L’Italia, per posizione geografica, è una meta privilegiata dei migranti, siano essi intenzionati a stabilircisi in via permanente, sia nel caso decidano di proseguire per altre mete europee. Se a questa caratteristica di ricettore naturale si aggiungono i fenomeni migratori attivati dagli accadimenti bellici in atto nel Medio Oriente e dalle rivoluzioni nel Continente africano, il continuo sopraggiungere di cittadini cinesi in fuga da una patria afflitta dagli esiti di anni di Comunismo, l’approdo di quanti cerchino di migliorare la propria condizione economica lasciando Paesi poveri alla volta di un sogno basato sul Capitalismo, senza però tralasciare il normale circolare di cittadini europei in seguito all’eliminazione delle frontiere tra Stati membri, le conclusioni logiche sono almeno due: innanzitutto, si deduce che il fenomeno migratorio non è destinato ad esaurirsi ma, anzi, con il passare degli anni, e con l’aumentare della densità di popolazione in Paesi come la Cina e l’India, tenderà ad intensificarsi; in secondo luogo, si può tranquillamente affermare che almeno una parte di quanti arrivano nel Paese ci si stabiliranno e diventeranno parte della società nazionale.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Cristina Crecco Contatta »

Composta da 138 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 603 click dal 15/11/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.