Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Leveraged buy-out del Liverpool Football Club: una possibile soluzione

L’obiettivo della mia relazione sarà quello di analizzare il leveraged buy-out sotto il profilo teorico per poi applicarlo ad un caso pratico, nella fattispecie il club calcistico inglese Liverpool F.C., mettendo in evidenza le particolarità, le problematiche e le possibili soluzioni di una attuazione pratica dell’operazione, prendendo come punto di riferimento il quadro economico-finanziario della società nei suoi ultimi due esercizi.
In particolare, descriverò l’operazione partendo dalla definizione recepita dal nostro ordinamento giuridico, per poi evidenziarne le peculiarità a seconda della sua evoluzione in ambito comunitario ed internazionale.
Mi soffermerò in particolar modo sul concetto di leva finanziaria, intrinseco alla definizione di leveraged buy-out, ne descriverò la struttura e la sua funzione per arrivare ad evidenziare alcune caratteristiche finanziarie fondamentali attraverso le quali si possa innestare un’operazione di LBO.
In seguito introdurrò l’assetto organizzativo della società oggetto della mia relazione, per poi soffermarmi sulla sua situazione finanziaria riferita agli ultimi tre esercizi. Analizzerò infine la reale esposizione debitoria della società al fine di focalizzare nell’ultima parte dell’elaborato la sintesi di una possibile applicazione concreta dell’operazione di LBO alla società Liverpool F.C..

Mostra/Nascondi contenuto.
1.1 Il Leveraged buy-out (LBO). Il Leveraged buy-out è una particolare operazione finanziaria che assume il nome di “acquisizione con indebitamento”. Con tale definizione si intende quell’operazione finanziaria mediante la quale una società, solitamente costituita per questo particolare tipo di esigenza (la cd. NewCo, ma può anche trattarsi di una società già esistente ed operativa), acquista (l’acquisizione viene definita buy-out) una partecipazione totalitaria o di controllo di un’altra società detta società bersaglio o target (art. 2501 bis c.c. come novellato dal D.lgs. 6/2003) . Tale acquisto può essere finanziato in (minima) parte con il 1 capitale proprio della NewCo ed in (massima) parte ricorrendo a finanziamenti erogati da terzi (generalmente le banche). Questi finanziamenti, tuttavia, saranno erogati esclusivamente se l’istituto di credito riterrà che la società che deve essere acquisita è capace di indebitarsi, garantendo il rimborso del prestito erogato. È questa la cd. leva finanziaria o “leveraged” (rapporto tra l’indebitamento totale e l’attività totali di una società) che indica la capacità d’indebitamento della società target. Una volta effettuata l’acquisizione, allora, il patrimonio della società target verrà impiegato dalla società acquirente per garantire e/o rimborsare il debito da essa contratto per procedere all’acquisizione stessa . In definitiva questa tecnica societaria-finanziaria permette l’acquisizione di una società senza sopportarne il costo, che risulta essere addossato e sopportato dall’assetto patrimoniale finanziario della stessa società acquisita. L’operazione potrebbe essere schematicamente rappresentata in questi termini:     4

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Enrico Giardina Contatta »

Composta da 21 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1160 click dal 10/11/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.