Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Una architettura per la giustizia a Trento

Una architettura per la giustizia a Trento.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE PAGINA 7 TESI DI LAUREA Una architettura per la giustizia a Trento Gianluca Busana INTRODUZIONE La presente tesi ha ad oggetto la definizione progettuale del nuovo polo giudiziario a Tren- to. L’area di intervento è quella della Madruz- za, a sud ovest del centro storico, appena ol- tre il tracciato delle scomparse mura cittadine, sulla quale già insistono gli attuali edifici del tribunale e delle carceri, realizzati su progetto di Ignazio Liberi del 1876. Il complesso è la memoria di uno dei più rilevanti interventi otto- centeschi a Trento e, nel caso del tribunale, si tratta di un edificio di pregio e di indubbia im- portanza nella storia e nella memoria cittadina mentre, nel caso delle carceri, si tratta di un complesso architettonicamente e costruttiva- mente piuttosto povero, che è sempre stato sottratto alla vista da un’imponente cinta mu- raria. Il lavoro di tesi si è articolato su differenti pro- blematiche che, in momenti successivi, si so- no intersecate partecipando alla caratterizza- zione dell’esito progettuale. Uno dei momenti più significativi del percorso progettuale, seppur decontestualizzato rispet- to al caso specifico, è stato quello che ha pro- dotto una sintesi tipologica scaturita da una in- dagine bibliografica sull’edilizia giudiziaria in I- talia e all’estero. Il filo conduttore che unisce nelle diverse epoche questi edifici è quello le- gato alla valenza simbolica che essi stessi ri- vestono in ogni società organizzata nella co- struzione dell’identità sociale ed anche urba- na. Il palazzo di giustizia, assieme ad altre de- stinazioni significative (es. la chiesa), ha conti- nuato in ogni epoca a trasmettere un valore allusivo trascendente. Il tribunale è stato voluto a Trento dal governo centrale dell’Impero Austo-ungarico a seguito

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Gianluca Busana Contatta »

Composta da 217 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2213 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.