Skip to content

Il settore Energy & Utilities: un modello di business per il recupero dell'efficienza nella gestione del cliente

Informazioni tesi

  Autore: Nevio Rocchi
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria gestionale
  Relatore: Alessandro Grandi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 201

Il settore dell’Energy & Utilities continua ad attraversare un momento storico di grande dinamicità, sia in ambito nazionale, sia a livello internazionale. La recente liberalizzazione del mercato, le nuove regolamentazioni, le fusioni d’azienda, la nascita di nuovi competitors e l’outsourcing conducono a un cambiamento profondo del quadro di riferimento, rendendo critica la necessità di rispondere con nuove professionalità al fabbisogno di competenze specialistiche.
Nuove importanti operazioni (recentemente concluse o attualmente in corso di valutazione) testimoniano il persistere della necessità, da parte degli operatori del settore, di rafforzare il proprio posizionamento strategico e competitivo anche attraverso la realizzazione di operazioni di carattere straordinario.
In un settore che premia sempre più le dimensioni e l’efficienza operativa, tali operazioni sono finalizzate a massimizzare l’estrazione di valore da un più efficace presidio delle diverse fasi della catena, sia a livello upstream (ovvero produzione e importazione di materie prime, gas ed energia elettrica), sia a livello downstream (distribuzione e vendita ai clienti finali).
Pertanto, oggi più che mai, adottare strategie e tecniche di marketing e pricing vincenti è un fattore di vitale importanza per mantenere ed ampliare il proprio bacino d’utenza.
Il nuovo contesto regolatorio ha accresciuto notevolmente i gradi di libertà nell’agire strategico delle imprese. I processi di liberalizzazione e privatizzazione creano minacce e, allo stesso tempo, nuove opportunità di business tanto per i vecchi operatori quanto per i nuovi entranti e impongono la ricerca di nuovi modelli di business. Oltre a favorire l’entrata di nuovi soggetti imprenditoriali, l’apertura dei settori alla concorrenza ha spinto gli incumbent alla ricerca di nuovi percorsi di sviluppo, allo scopo di rispondere efficacemente al sistema di vincoli/opportunità derivante dalla competizione crescente. Ne deriva l’esigenza di un profondo cambiamento strategico, organizzativo e soprattutto culturale nel rinnovato scenario contraddistinto dalla transizione dal monopolio alla competizione. Il perseguimento di nuovi percorsi di sviluppo richiede l’implementazione di processi di ampia portata, a tutti i livelli dell’organizzazione.
Il presente lavoro si inserisce in questo quadro complesso e si propone l’obiettivo di analizzare l’attuale mercato dell’energia per individuarne i driver al cambiamento e presentare un innovativo modello di business per le aziende di vendita, con lo scopo di recuperare efficienza nella gestione del cliente finale, cercando di quantificarne i vantaggi potenziali.
Oggetti di indagine sono il Cliente ed i processi e gli attori caratterizzanti i settori dell’energia elettrica e del gas in particolare, che possono essere considerati sufficientemente omogenei sotto diversi punti di vista. Tale omogeneità si fonda, innanzitutto, sulla condivisione delle medesime peculiarità tecnologiche e produttive e sulle notevoli sinergie tecniche e commerciali che li caratterizzano.
Il lavoro si suddivide in 9 capitoli: dopo una breve introduzione sul settore Energy&Utilities, nei primi quattro capitoli ho voluto mostrare come sono strutturate le filiere produttive dei principali servizi, quali sono i principali attori del mercato, richiamare i principali aspetti normativi che hanno modificato in maniera decisiva il settore ed infine presentare, in maniera più coincisa possibile, alcuni elementi tariffari, valutando in particolare la formazione del prezzo del gas e dell’energia elettrica.
I capitoli cinque e sei descrivono invece le principali tendenze, le strategie competitive in atto nel mercato delle Utilities e l’importanza del Cliente, in un’ottica di CRM di tipo “customer centric”.
Il capitolo sette presenta invece l’azienda in cui ho svolto l’attività di tirocinio formativo, Engineering Ingegneria Informatica, focalizzando l’attenzione sulla divisione in cui è nata l’idea di business che occuperà invece gli ultimi due capitoli. Si procederà dapprima con la presentazione di una nostra analisi volta a quantificare gli impatti del processo di liberalizzazione che ha cambiato il mercato delle utilities, valutando a proposito la profittabilità per un cliente medio, per poi dare spazio alla nostra soluzione per incrementare in un modo originale ed innovativo tale profittabilità.
L’efficacia nell’implementazione dell’idea di business dipende in gran parte dalla fiducia delle aziende di vendita di credere ed investire nella stessa, oltre che da un necessario e “duplice” (lato cliente e lato azienda) cambio di mentalità: il cliente deve “penetrare” come stakeholder principale nei processi produttivi delle aziende, che dovrebbero favorire il suo livello di coinvolgimento e la sua partecipazione, e non considerarlo unicamente come passivo beneficiario di un servizio o come soggetto debole da tutelare.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Il settore dell’Energy & Utilities continua ad attraversare un momento storico di grande dinamicità, sia in ambito nazionale, sia a livello internazionale. In particolare, si registra una profonda trasformazione che evolve dai modelli tradizionali del sistema pubblico e monopolistico verso le sfide della concorrenza crescente. La recente liberalizzazione del mercato, le nuove regolamentazioni, le fusioni d’azienda, la nascita di nuovi competitors e l’outsourcing conducono a un cambiamento profondo del quadro di riferimento, rendendo critica la necessità di rispondere con nuove professionalità al fabbisogno di competenze specialistiche. Nuove importanti operazioni (recentemente concluse o attualmente in corso di valutazione) testimoniano il persistere della necessità, da parte degli operatori del settore, di rafforzare il proprio posizionamento strategico e competitivo anche attraverso la realizzazione di operazioni di carattere straordinario. In un settore che premia sempre più le dimensioni e l’efficienza operativa, tali operazioni sono finalizzate a massimizzare l’estrazione di valore da un più efficace presidio delle diverse fasi della catena, sia a livello upstream (ovvero produzione e importazione di materie prime, gas ed energia elettrica), sia a livello downstream (distribuzione e vendita ai clienti finali). Pertanto, oggi più che mai, adottare strategie e tecniche di marketing e pricing vincenti è un fattore di vitale importanza per mantenere ed ampliare il proprio bacino d’utenza. Il dinamismo che caratterizza oggi il settore risulta tanto più rilevante ed interessante se confrontato con la sostanziale stabilità ed uniformità di comportamenti che hanno caratterizzato le imprese del comparto fino a qualche tempo fa, quando vincoli normativi e confini settoriali ben definiti ne limitavano fortemente l’operatività. La varietà delle scelte strategiche attuate dalle imprese del settore, ed alcune attualmente in fase di sviluppo, può essere interpretata come la risultante del progressivo venir meno dei numerosi vincoli giuridici, politici e regolatori, che limitavano fortemente l’autonomia aziendale nella definizione delle strategie di sviluppo. Il nuovo contesto regolatorio ha accresciuto notevolmente i gradi di libertà nell’agire strategico delle imprese. I processi di liberalizzazione e privatizzazione creano minacce e, allo stesso tempo, nuove opportunità di business tanto per i vecchi operatori quanto per i 9

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cliente
community
cost to serve
crm
efficienza
energia elettrica
energy
engineering
formazione del prezzo
gas naturale
mass market
metodologia lean
misura redditività
modello di business
normativa
qualità
segmento residenziale
strategie competitive
unbundling
utilities

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi